Montesegale (Pavia), 12 marzo 2018 - Erano sulla loro auto e stavano attraversando la frazione Languzzano di Montesegale, quando un’altra auto li ha costretti ad accostare e a fermarsi. Sono scesi in due, entrambi con i volti coperti, uno armato di pistola. La coppia, sui 40anni, non ha reagito, anche se l’arma sembrava finta, ma non hanno voluto rischiare una reazione ancor più violenta dei rapinatori, che si sono accontentati dei portafogli, che contenevano una cinquantina di euro, e degli smartphone. Un’azione fulminea, al termine della quale i due malviventi sono risaliti sulla loro auto e sono fuggiti a tutta velocità.

Brevi istanti ma di vero terrore per la coppia, che solo riuscendo a mantenere almeno in apparenza la calma ha evitato che la rapina sfociasse in violenza. E, considerando il magro bottino, pur con i disagi degli smartphone e delle carte di credito e documenti contenuti nei portafogli portati via, i danni sono stati tutto sommato limitati. Le vittime della rapina hanno poi lanciato l’allarme ai carabinieri. Una pattuglia della Compagnia di Voghera è intervenuta sul posto, ma ormai i malviventi avevano fatto perdere le loro tracce. E anche le ricerche nella zona non hanno portato a rintracciare i rapinatori.