Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 mar 2022

Ivanna e famiglia in fuga da Leopoli Il paese di Zeccone li ha ”adottati“

Ex dipendente dell’ospedale ha dato loro in uso una casa. Recuperati e attivati. lavatrice e un televisore

5 mar 2022
manuela marziani
Cronaca
La famiglia ucraina scappata dalle bombe e che ha trovato casa in paese
La famiglia ucraina scappata dalle bombe e che ha trovato casa in paese
La famiglia ucraina scappata dalle bombe e che ha trovato casa in paese
La famiglia ucraina scappata dalle bombe e che ha trovato casa in paese
La famiglia ucraina scappata dalle bombe e che ha trovato casa in paese
La famiglia ucraina scappata dalle bombe e che ha trovato casa in paese

di Manuela Marziani Non solo un tetto sulla testa, quella mamma con due bambini e i nonni che sabato scorso sono arrivati a Pavia dall’Ucraina nel Pavese hanno trovato un intero paese che li ha adottati. Scappati da Leopoli dove Ivanna Voznyak ha lasciato il padre dei suoi figli e il fratello impegnati a combattere, per qualche giorno sono stati tutti ospiti di Carmen Silva di “Ci siamo anche noi“. Con Ivanna e i suoi piccoli Lucian di 7 anni e Zlata di 2 sono arrivati la mamma Nadiya Mariyko e il marito Domenico Fugazza. E per tutti da ieri è a disposizione una grande casa a Zeccone. Maria Rosa Chiesa, che per 42 anni ha lavorato nella pediatria dell’ospedale, appena è venuta a conoscenza della situazione ha messo a disposizione l’abitazione che lei e i suoi due fratelli hanno a Zeccone. "E’ una casa non abitata, ma piena di ricordi - ha detto la donna -, che noi usiamo per le riunioni di famiglia. Ho chiesto il parere ai miei fratelli, ma è bastato un attimo e questa mamma con i suoi due figli e i nonni hanno potuto trasferirsi". La Croce Verde ha accompagnato la famiglia e, appena arrivati, visto che in casa non c’era la lavatrice, in paese si sono attivati tutti per farla arrivare. Non solo, mancava anche una televisione e adesso c’è pure quella. "Mio cugino, oggi in pensione - ha aggiunto Maria Rosa - faceva l’antennista. Ha pensato lui all’impianto e al televisore". E ora, per consentire a nonno Domenico, paziente oncologico, di effettuare i suoi controlli, tre persone si stanno attivando per trovare a questa famiglia un’utilitaria usata. "Mi hanno detto che vogliono pagare l’auto - ha proseguito Maria Rosa - così come vogliono trovarsi un lavoro in modo da non essere di peso e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?