Parona (Pavia), 7 maggio 2018 - Sono bastati pochi minuti per scatenare l’inferno sulle strade della Lomellina. Due gli incidenti che si sono verificati in due differenti città e che in entrambi i casi, a causa della gravità degli scontri, hanno richiesto l’ausilio dell’elisoccorso. Il primo episodio si è verificato a Parona. Erano passate da poco le 16 e un uomo di 86 anni stava percorrendo via Lorenzo Toma in bicicletta. Voleva raggiungere il cimitero e forse era sovrappensiero perché mentre pedalava, ha svoltato improvvisamente. Proprio in quel momento, però, dall’altra parte stava arrivando una Daewoo guidata da una donna di 44 anni che non ha potuto evitare il ciclista e lo ha investito. Sul posto è arrivato un elicottero da Milano, un’ambulanza della Crove verde di Pavia e una di Vigevano oltre ai carabinieri di Gropello che si sono occupati di effettuare i rilievi. La donna che aveva investito l’anziano era sconvolta, mentre l’86enne è stato trasportato in elicottero al San Matteo. Nulla da fare: l’uomo non è sopravvissuto.

Passati appena quattro minuti alla centrale operativa del 118 è arrivata un’altra richiesta d’intervento perché a Mortara si era verificato un terribile incidente. Mentre percorrevano la strada provinciale 211 che collega la Lomellina al Piemonte, due auto si sono scontrate lateralmente e hanno perso il controllo. Una delle due ha fermato la sua corsa sul ciglio della strada, l’altra invece è uscita di strada e si è ribaltata “volando” in un campo che costeggia la strada, vicino a un boschetto che si trova almeno un paio di metri più in basso rispetto al piano stradale. Sette le persone coinvolte nell’impatto e numerosi i mezzi di soccorso che sono dovuti intervenire. La prima ad arrivare è stata l’eliambulanza di Alessandria che si è occupata di una ragazza di 21 anni con una sospetta frattura del bacino. La giovane è stata portata in volo all’ospedale della città piemontese. Le altre donne ferite che hanno dai 18 ai 70 anni sono state soccorse dalla Croce d’oro di Sannazzaro, dalla Croce Azzurra di Robbio e dalla Croce Garlaschese e portate all’ospedale di Vigevano in condizioni gravi, ma stabili. Intanto a chiarire la dinamica dell’incidente ha pensato la polizia locale di Mortara con l’aiuto di vigili del fuoco di Pavia intervenuti per mettere in sicurezza l’importante arteria provinciale che segna il confine con il Novarese.