L'incidente mortale di Mede
L'incidente mortale di Mede

Non ce l'ha fatta. Costantino Sciarra, 48enne di Mede, è morto all'ospedale Niguarda di Milano. L'automobilista, ieri sera, sabato 27 febbraio, poco prima delle 20, si era ribaltato con la sua Fiat Punto alla rotonda sulla Sp194 all'ingresso in Mede provenendo da Lomello. Era stato trasportato con l'elisoccorso arrivato da Brescia e le sue condizioni erano molto gravi. L'uomo era infatti stato sbalzato dall'abitacolo della sua auto che si era ribaltata più volte su se stessa.

Per i rilievi è intervenuta la Polstrada di Pavia, che sta procedendo con gli accertamenti. Si è trattato di un'uscita di strada autonoma, senza altri mezzi coinvolti. In base alla prima ricostruzione dell'accaduto, pare che, al termine del rettilineo, l'auto abbia sbandato, urtando un angolo dello spartitraffico che delimita il restringimento della carreggiata all'ingresso della rotatoria. Un effetto trampolino che ha dato il via a una carambola che ha fatto terminare l'auto pare a oltre 150 metri dal punto dell'iniziale sbandata. L'automobilista è stato trovato dai soccorritori in arresto cardiaco, ma le manovre rianimatorie sul posto sono riuscite a far riprendere il battito: stabilizzato il paziente, è stato portato con l'elicottero al Niguarda. In ospedale le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate e non ha superato la notte: questa mattina è stato comunicato il decesso.