Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Il sindaco affida cinque deleghe speciali a concittadini esperti

Broni, aiuteranno l’ente locale a gestire progetti tecnologici socio-sanitari e rivolti ai giovani

Cinque deleghe speciali ad altrettanti cittadini per collaborare attivamente, su temi specifici, con il Comune. Succede a Broni e l’elenco potrebbe anche allungarsi. "Ci siamo sempre posti in una condizione di apertura agli impulsi della società civile – commenta il sindaco Antonio Riviezzi –. Crediamo che la buona amministrazione passi anche dalla valorizzazione delle competenze e delle professionalità presenti nel contesto locale.

Sulla scorta di un’esperienza della precedente legislatura, abbiamo quindi deciso di assegnare dei compiti di collaborazione a persone che vogliono darsi da fare per Broni, ciascuna forte della propria esperienza. Questi incarichi rientrano nel volontariato civico, saranno svolti gratis". Le deleghe sono state attribuite a Giorgio Fusi, esperto informatico (aiuterà l’amministrazione nei processi di innovazione tecnologica dell’ente), a Ezio Maggi, tecnico, (per l’attuazione del piano triennale delle opere pubbliche e del piano manutenzioni), a Pietro Tronconi, responsabile di un’Unità Operativa Compless dell’Asst (contribuirà a promuovere e migliorare i servizi socio-sanitari), all’ex sindaco (anni ’90) Benvenuta Rossi (per il coordinamento delle libere forme associative e in ambito sportivo) e a Luca Campagnoli, studente di medicina e chirurgia all’Università di Pavia (progetti a favore dei giovani.Pierangela Ravizza

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?