Sannazzaro de Burgondi (Pavia), 7 marzo 2018 - Smantellata una banda dedita a furti, spaccio e falsificazione di documenti. I carabinieri di Voghera hanno oggi condotto l'operazione Te kinezi, che in albanese significa "dai cinesi": il riferimento è al locale dove i malviventi erano soliti incontrarsi.

Nei guai sono finite sette persone, di cui cinque cittadini albanesi, uno nato in Albania ma cittadino irlandese, e uno italiano di etnia sinti. Tre banditi si trovano in carcere, tre ai domiciliari e uno è stato sottoposto all'obbligo di dimora. I malviventi sono accusati di decine di colpi messi a segno tra Sannazzaro, Pieve del Cairo, Lomello, Dorno e Garlasco. La loro particolarità era quella di bruciare le auto, tutte rubate, che usavano per i loro spostamenti. Inoltre, si caratterizzavano per la spavalderia: non avevano timore di parlare apertamente delle loro attività illecite, neppure al telefono, come risulta dalle intercettazioni. La banda si dedicava anche allo spaccio, avvicinando giovani clienti nei locali della zona. A loro è contestato anche il colpo alla scuola Poma di Garlasco del maggio 2016.