Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

In fuga dai carabinieri, arrestati 3 uomini a Pavia: in auto avevano arnesi da scasso

A bordo della Golf, con targa contraffatta, trovati anche scanner sintonizzati sulla frequenza delle forze dell'ordine

stefano zanette
Cronaca
inseguimento carabinieri cologno - per redazione sesto - foto spf
Carabinieri in una foto di repertorio

Pavia, 25 marzo 2022 - Sono stati arrestati dai carabinieri, accusati dei reati, in concorso, di resistenza a pubblico ufficiale, porto ingiustificato di grimaldelli, falsificazione di targhe d'immatricolazione e lesioni personali aggravate. I tre uomini, di 57, 41 e 27 anni, residenti a Casale Monferrato, Vercelli e Verolengo (Torino), erano a bordo della Golf che nella mattinata di ieri, giovedì 24 marzo, intercettata ad Albuzzano e inseguita dai militari del Radiomobile della Compagnia di Pavia, s'è ribaltata al rondò di viale Lodi all'ingresso di Pavia dopo aver tamponato un'altra auto ferma allo stop.

I tre avevano provato a proseguire la fuga a piedi per i campi, ma sono stati bloccati dopo una colluttazione nella quale uno dei carabinieri ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. Il conducente del veicolo tamponato ha riportato lesioni per 10 giorni, mentre i 3 poi arrestati, a seguito dell'incidente, hanno avuto prognosi fra i 3 e i 20 giorni.

La targa della Golf, intestata a una 26enne, italiana, già gravata da precedenti di polizia, è risultata contraffatta e a bordo sono stati trovati, oltre a numerosi arnesi da scasso, anche scanner sintonizzati sul canale di trasmissione delle forze dell'ordine. Trattenuti nelle camere di sicurezza del comando dei carabinieri, oggi l'udienza di convalida degli arresti in flagranza e l'eventuale giudizio per direttissima.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?