Quotidiano Nazionale logo
4 mar 2022

Finto inviato di Striscia tenta di adescare 14enne

La ragazzina ha avvisato la mamma, che ha chiamato i carabinieri. Il giornalista fasullo, un 44enne di Vigevano, è stato denunciato

umberto zanichelli
Cronaca
La madre della giovane ha chiesto l’intervento dell’Arma mentre tratteneva il malintenzionato
La madre della giovane ha chiesto l’intervento dell’Arma mentre tratteneva il malintenzionato
La madre della giovane ha chiesto l’intervento dell’Arma mentre tratteneva il malintenzionato

di Umberto Zanichelli Voleva adescare una 14enne e, per convincerla a seguirlo a casa sua, si è spacciato per un inviato del tg satirico “Striscia la Notizia“. Ma il piano del 44enne residente a Vigevano è fallito miseramente. La ragazzina infatti ha capito subito che quell’uomo era animato da intenzioni tutt’altro che meritevoli e ha chiesto aiuto alla madre, che ha dato l’allarme. L’episodio è avvenuto alla stazione ferroviaria di Besana Brianza (Monza-Brianza) dove la 14enne era in attesa del treno che l’avrebbe portata a casa dopo la scuola. La ragazzina, seduta su una panchina, è stata avvicinata dall’uomo – che ha alle spalle precedenti per reati contro il patrimonio, resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza – che ha tentato di attaccare discorso. Lei però lo ha mantenuto a debita distanza e ha continuato a farlo anche quando lui, pensando di poter abbattere le difese della giovanissima vittima, ha calato quello che credeva fosse il suo asso nella manica. "Sono un giornalista di Striscia – le ha spiegato – e devo effettuare delle interviste sui problemi legati alla pandemia". In questo modo sperava che la 14enne lo seguisse senza sospettare nulla. Invece lei aveva già capito tutto. Quel tipo aveva tutt’altri obiettivi: così, senza che lui se ne rendesse conto, ha inviato un messaggio sul telefonino della madre spiegandole quello che stava accadendo. La donna non ha perso tempo e ha chiesto l’intervento dei carabinieri. Poi si è precipitata alla stazione dove è riuscita a trattenere il 44enne lomellino sino al loro arrivo. I militari sono intervenuti nell’arco di pochissimo tempo e lo hanno identificato ed accompagnato in caserma per accertamenti, al termine dei quali l’uomo ha fatto ritorno a casa. Nei suoi confronti i militari hanno formalizzato una denuncia per tentato adescamento di minore. Solo lo scorso ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?