Quotidiano Nazionale logo
10 dic 2021

E' morto Ema Motorsport: Emanuele Sabatino trovato senza vita nella sua officina a Broni

Aveva 45 anni. Era diventato il meccanico più famoso d'Italia: i suoi canali social seguiti da centinaia di migliaia di appassionati di motori

pierangela ravizza
Cronaca
featured image
Emanuele Sabatino

Broni (Pavia), 10 dicembre 2021 - E' morto Emanuele Sabatino, aveva 45 anni. Il meccanico più seguito d'Italia, vera e propria star del web noto come Ema Motorsport, è stato trovato senza vita ieri, giovedì 9 dicembre, nella sua officina di Broni, in provincia di Pavia. Il tragico annuncio, pubblicato sul suo sito web, è stato dato dalla moglie e dal team di meccanici con cui lavorava. Solo cinque giorni fa, Sabatino aveva pubblicato un video assieme al figlio mentre gareggiava con i kart. "Purtroppo contro questa subdola malattia, non c’è cura", scrive sui social uno dei suoi tanti ammiratori. 

Il tragico annuncio

"Esprimiamo il nostro profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Ema, collega e amico prezioso per tutti noi. La sua storia e le sue iniziative lo hanno portato a diventare un riferimento nel web amato e stimato da milioni di persone. Ciononostante, il successo non lo ha cambiato: Ema è sempre rimasto un uomo dal cuore grande, un amico prezioso che si è preso cura di tutti noi senza pretendere nulla in cambio. Il suo sorriso e la sua vicinanza hanno saputo ristorarci ogni volta che abbiamo avuto bisogno". Emanuele Sabatino aveva tre figli. La famiglia ha fatto inoltre sapere che i funerali si terranno lunedì 13 dicembre alle 11 nella chiesa di San Francesco di Siziano, in provincia di Pavia.

Chi era e il successo social

Emanuele Sabatino
Emanuele Sabatino

Nato a Milano nel 1976, Sabatino aveva iniziato con la semplice passione per i motori ed era passato anche per il fallimento della sua officina. Poi la capacità di reinventarsi pubblicando su YouTube video in cui dava consigli su questioni tecniche o si mostrava al lavoro nella riparazione delle auto.

"Cosa ti posso dire? Che amo i motori? Bhe ovvio. Che adoro smontarli? Sicuro. Che ho l’olio nelle vene? Certamente", così si presentava Ema sul suo profilo Instagram. Con il nickname "Ema Motorsport" era diventato "l'influencer dei motori", grazie al suo canale Youtube (che conta 269mila iscritti), alla sua pagina Facebook (seguita da oltre 700mila persone) e al suo profilo Instagram (più di 115mila follower). Era sbarcato anche in televisione con due programmi sul canale MotorTrend: "In officina con Ema" (a fine ottobre aveva terminato le registrazioni della seconda stagione) e "Cortesie per l’auto".

La sua passione lo aveva portato anche a scrivere un libro dedicato al mondo delle automobili dal titolo "Manuale di meccanica per invasati di motori".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?