Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Broni, fallisce il colpo in banca dei rapinatori con la vanga

In due armati di taglierino avevano scavato un passaggio dal retro. Al suono dell’allarme però poi la fuga

manuela marziani
Cronaca
La filiale del Monte dei Paschi di Siena finita nel mirino dei due malviventi (Torres)
La filiale del Monte dei Paschi di Siena finita nel mirino dei due malviventi

Broni (Pavia) -  Avevano studiato nei minimi dettagli il piano da mettere in atto, ma non avevano fatto i conti con la loro paura. Proprio per quella, invece, è fallita la rapina che due persone hanno provato a mettere in atto ieri pomeriggio ai danni della filiale di piazza Vittorio Veneto della banca Monte dei Paschi di Siena. Poco prima dell’orario di chiusura fissato alle 16, due malviventi passando dai vasti giardini pubblici che si trovano accanto all’istituto di credito sono entrati all’interno della filiale. Un’operazione non semplice. Il cancello che si affaccia sulla piazza Vittorio Veneto, infatti, è chiuso e in pieno pomeriggio sarebbe stato poco opportuno scavalcarlo senza dare nell’occhio. Così con ogni probabilità i due si sono ricavati un passaggio dalla parte posteriore forse servendosi anche di una vanga e di una scopa lasciate poi appoggiate al muro.

Dall’esterno si è sentito un tonfo come se qualcuno o qualcosa fosse caduto, però nulla di anomalo è stato notato. In questo modo i malviventi sono entrati e si sono avvicinati alla banca che sui giardini ha un accesso laterale, a servizio del personale. Armati di taglierino, i due appena entrati hanno intimato al direttore di aprire il caveau. Avrebbero voluto accedere ai contanti che la banca aveva incassato nell’intera giornata e che non aveva ancora fatto in tempo a mandare alla sede centrale. Ma non appena è stata attivata la procedura d’apertura, sono scattati i sistemi di sicurezza attivati dalla centrale. Una manovra che ha intimorito i due rapinatori, i quali si sono guardati negli occhi e hanno preso una decisione: scappare prima dell’arrivo dei carabinieri, forse anche mimetizzandosi tra le persone che si trovavano in piazza a quell’ora.

Nessun bottino, quindi, e nessun trambusto in piazza dove la vita scorreva tranquilla come sempre perché nessuno ha avvertito qualcosa di strano prima dell’arrivo dei militari e si è reso conto della presenza di due rapinatori in fuga. Hanno soltanto notato la presenza di un’ambulanza chiamata per un intervento a un 60enne che potrebbe aver avuto un malore.

Non è la prima volta che la filiale di Broni della banca Monte dei Paschi di Siena viene presa di mira dai rapinatori e non è la prima volta che questo accade di venerdì come se ci fosse una specie di maledizione. Anche in passato l’istituto di credito era stato rapinato nell’ultimo giorno della settimana lavorativa, ma allora in piazza erano presenti i banchi del mercato che ieri non era stato allestito. Le forze dell’ordine hanno subito avviato le indagini per risalire agli autori del tentato colpo in banca.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?