Polizia a Pavia (Torres)
Polizia a Pavia (Torres)

Pavia, 3 dicembre 2018 - Due arresti della polizia di Pavia, uno per un duplice furto e l'altro dopo una doppia evasione.

Gli agenti della Volante sono intervenuti ieri sera verso le 19 al centro commerciale Carrefour sulla Vigentina, per l'allarme lanciato dalla commessa di un negozio di bigiotteria, che aveva sorpreso una ladra in azione. La donna si era nel frattempo allontanata, cercando di nascondersi mescolandosi ai clienti intenti a fare shopping, in un altro negozio. Riconosciuta in base all'accurata descrizione fornita dalla commessa, è stata bloccata e identificata dalla polizia. Si tratta di una 31enne senza fissa dimora, italiana, con già molti precedenti specifici. Infilati ai polsi aveva un orologio e dei braccialetti presi nel negozio di bigiotteria, ai quali aveva staccato le etichette. E nella borsa le è stato trovato anche un elefante della Thun, rubato in un altro negozio dello stesso centro commerciale. La refurtiva, riconosciuta dai responsabili dei 2 negozi, è stata restituita e la donna è stata arrestata, in flagranza, per il reato di furto.

Nel pomeriggio precedente, la stessa polizia, nell'ambito di un normale servizio di pattugliamento, in piazzale Minerva ha effettuato un controllo identificando un 31enne di nazionalità tunisina, che è risultato sottoposto alla misura della detenzione domiciliare. L'uomo, che era in compagnia del fratello, ha cercato di giustificarsi con gli agenti millantando un permesso ad allontanarsi dalla propria abitazione per motivi di lavoro, ma i poliziotti, effettuate tutte le verifiche, hanno riscontrato invece l'assenza di un tale permesso, contestando dunque il reato di evasione e facendo scattare l'arresto in flagranza. Curioso il fatto che il 31enne fosse sottoposto alla detenzione domiciliare a seguito di una sua precedente evasione, sempre dagli arresti domiciliari. Questa mattina il magistrato ha convalidato l'arresto e disposto nuovamente la detenzione ai domiciliari.