Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Pavia, allevamenti di oche: "Filiera da valorizzare"

Camera di commercio: convocato dal commissario un incontro con i produttori nella sede Ascom di Mortara

stefano zanette
Cronaca
L’allevamento di oche di Gioacchino Palestro a Mortara
L’allevamento di oche di Gioacchino Palestro a Mortara

Mortara (Pavia) -  Non solo il salame, ma tutta la filiera dall’allevamento alla trasformazione di carne d’oca, con una varietà di prodotti gastronomici pronti a uscire da un mercato un po’ di nicchia, per la promozione di tutto il territorio lomellino. Il commissario straordinario della Camera di commercio di Pavia, Giovanni Merlino, ha convocato per domani, martedì 29 marzo, alle 17.30 nella sede Ascom di Mortara, un incontro con i produttori e trasformatori locali di carne d’oca, "per discutere delle possibili azioni di valorizzazione da intraprendere in una logica di più ampia condivisione di promozione del territorio lomellino". "La varietà di queste produzioni locali di pregio - spiega Merlino - fa dell’enogastronomia e del turismo ad essa collegato un punto di forza e un fattore di attrattiva della nostra provincia a livello nazionale e internazionale". Da più di 50 anni, dal 1970, ogni ultima domenica di settembre (tranne l’edizione saltata nel 2020 e in forma ridotta nel 2021 per la pandemia) si tiene a Mortara la storica Sagra del salame d’oca, con tanto di corteo con figuranti in abiti sforzeschi e il Palio con il gioco dell’oca.

Il prodotto a base di oca certo più famoso di Mortara è infatti il salame, che ha ottenuto la certificazione Igp nel 2004. Ma l’intenzione della Camera di commercio, con la chiamata a raccolta di tutti i produttori e trasformatori, è quella di ampliare la valorizzazione a tutta la filiera, dall’allevamento alla tavola. "La valorizzazione del patrimonio agroalimentare locale - sottolinea ancora il commissario camerale - rappresenta una priorità strategica dell’azione della Camera di commercio in chiave di attrattività territoriale. I prodotti a base di oca, tipici della Lomellina, rappresentano una delle più importanti eccellenze del paniere pavese. Si tratta di prodotti genuini e tracciati, che soddisfano il consumatore attento a una alimentazione sana ed equilibrata oltre che alla qualità e alla sicurezza alimentare". Con la speranza di riprendere quella promozione fieristica interrotta per il Covid, dalla Camera di commercio ricordano le occasioni promozionali create dagli eventi organizzati dall’azienda speciale Paviasviluppo, come le ultime edizioni pre-pandemia dell’Autunno Pavese e gli incontri con buyer europei.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?