Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
14 giu 2022

A Mortara il 26 sarà derby tutto interno al centrodestra

Antonio Costantino resta alla guida di Gambolò. Affermazioni schiaccianti. a Calvignano e Frascarolo

14 giu 2022

Sarà ancora tutto da decidere a Mortara, seconda città della Lomellina, dove il 26 giugno sarà necessario il ballottaggio per eleggere il sindaco che succederà a Marco Facchinotti. E sarà tutta una questione interna al centrodestra. Con una sorpresa però: a partire in vantaggio non sarà il vicesindaco uscente Gerry Tarantola, leghista sostenuto da Forza Italia e da una civica, che puntava all’elezione al primo turno ma Ettore Gerosa, sostenuto da Fratelli d’Italia e due civiche che ha ottenuto il 43,45% dei voti contro il 26,53% del suo principale rivale. Il candidato del centrosinistra Marco Barbieri si è fermato al 20,18% e quello di Rifondazione Comunista, Giuseppe Abbà, al 9,48%.

È schiacciante invece a Gambolò la vittoria del primo cittadino uscente Antonio Costantino (nella foto) alla guida di una civica sostenuta dalla Lega, che ottiene 2.131 preferenze, il 51,2%, quasi doppiando la rivale più accreditata, Elena Nai, sostenuta da Fratelli d’Italia, (1.109 voti ed il 26,6% delle preferenze per lei). Davide Mazzucco, l’uomo scelto dalla sinistra, si ferma a 918 voti (22%). "Ero fiducioso in una riconferma – commenta il neo-sindaco – ma questo scarto mi ha stupito". A Gravellona a vincere è Luciano Garza (689 voti, 65,3%) che segna la linea della continuità con l’amministrazione uscente. A Bastida Pancarana Marina Bernini è il primo cittadino con il 53,2% dei voti (293); a Calvignano Marco Casarini incassa 60 voti, il 90,9%, a Frascarolo va ancora meglio a Massimo Invernizzi che con 495 voti ottiene il 92% delle preferenze. A Gambarana Franco Alberto Cattaneo con 78 voti ottiene il 71,45% mentre a Godiasco Fabio Riva si conferma con 1.247 voti (80,6%). Tutto già scontato a Magherno, dove Giovanni Amato era l’unica candidato e lo stesso è valso per Ermina Patrizia Garzetti a Marzano. A Mezzana Rabattone con 214 voti pari al 62,9% il sindaco è Giorgio Facchina mentre a Monticelli Pavese i 230 voti di Samanta Pasqualin valgono l’82,7% dei suffragi. A Valle Lomellina Roberto Bertassi, che ha maturato una lunga esperienza all’opposizione, amministrerà il paese forte del 68,1% dei voti (659), a Rivanazzaro la spunta Alice Zelaschi con 1.214 voti (45,5%) contro i 1.102 di Romano Ferrari (41,3%) e Luigi Gatti (348, 13%). A Torrevecchia Pia Gerardo Manfredi è il nuovo sindaco (670 voti, 46.6%), davanti a Antonio Marolda (477, 33.1%) e Giovanni Greco (290, 20,1%). A Trivolzio Roberto Cillano incassa il 92,3% delle preferenze (773 voti) e lascia al suo rivale Massimo Grossi solo 64 voti, 87,65%). A Giussago infine il sindaco è Daniela Di Cosmo che ottiene 1.227 voti (52,75%). Umberto Zanichelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?