Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
28 mar 2022

Le tigri combattono ma Monza va più forte

Megabox battuta in tre set, coach Bonafede. "L’approccio non è stato dei migliori, ma avevamo dato tutto nelle due sfide precedenti"

28 mar 2022
Il libero Cecchetto della Megabox in recupero in una partita che ha visto le pesaresi lottare fino alla fine
Il libero Cecchetto della Megabox in recupero in una partita che ha visto le pesaresi lottare fino alla fine
Il libero Cecchetto della Megabox in recupero in una partita che ha visto le pesaresi lottare fino alla fine
Il libero Cecchetto della Megabox in recupero in una partita che ha visto le pesaresi lottare fino alla fine
Il libero Cecchetto della Megabox in recupero in una partita che ha visto le pesaresi lottare fino alla fine
Il libero Cecchetto della Megabox in recupero in una partita che ha visto le pesaresi lottare fino alla fine

VERO VOLLEY

3

MEGABOX VALLEFOGLIA

0

VERO VOLLEY : Gennari 7, Danesi 10, Van Hecke 16, Larson 9, Rettke 8, Orro 2; Parrocchiale (L), Candi, Lazovic ne, Stysiak ne, Boldini ne, Davyskiba ne, Moretto ne, Negretti ne. All. Gaspari.

MEGABOX VALLEFOGLIA: Berasi 1, Carcaces 4, Mancini 3, Bjelica 8, Newcombe 7, Jack-Kisal 8; Cecchetto (L), Botezat, Kosareva 5, Alanko, Fiori (L), Tonello ne, All. Bonafede. Arbitri: Talento e Giardini. Parziali: 25-14 (20’), 25-21 (26’), 25-21 (26’)

Nulla può contro Monza la Megabox che esce sconfitta in tre set contro una Vero Volley che ha fatto valere sin dall’inizio la propria maggiore classe e fisicità. Le tigri, dopo un primo set in balia delle avversarie, hanno comunque combattuto contro la terza forza del campionato, restando in partita sino alla fine.

Nel primo set Monza è scappata via subito: 4-1 e sul 10-6. Unico momento di equilibrio il -1 di Bjelica sul 4-5, per il resto è stato un monologo delle lombarde. Finisce 25-14. Nel secondo set Monza strappava il +4 (9-5). Arrivava il pareggio a quota 12 con un muro di Mancini su Rettke, ma le padrone di casa ripartivano subito e vanno via: 25-21.

Nel terzo set la Megabox esce velocissima dai blocchi: subito 4-0, i punti tutti firmati da Jack. Danesi impattava istantaneamente. La Megabox non mollava e tornava più volte a -2. Un’invasione di Mancini e un errore di Bjelica lasciano volare le locali sul 25-21.

Così coach Fabio Bonafede: "L’approccio alla partita non è stato dei migliori, me lo aspettavo, reduci come eravamo da due sfide durissime dove avevamo dato tutto. Il risultato ci sta, anche perché poi negli altri due set abbiamo combattuto e siamo stati in corsa sino alla fine, pur con un livello di gioco inferiore al solito. Ora, mettiamoci alle spalle anche questa e pensiamo subito alle prossime due partite con Roma".

b. t.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?