Ruiz al servizio a Brugherio. La Vigilar vende cara la pelle ma resta a mani vuote e la trasferta è amara per Fano
Ruiz al servizio a Brugherio. La Vigilar vende cara la pelle ma resta a mani vuote e la trasferta è amara per Fano
gamma chimica 3 vigilar 1 GAMMA CHIMICA : Santambrogio 2, Gozzo 14, Fumero 2, Nielsen 24, Teja 13, Frattin 3, Todorovic (L1), Piazza, Biffi J., Biffi T. 1, Salvador ne, Compagnoni ne, Innocenzi ne, Raffa (L2) ne. All. Durand, vice Traviglia. VIGILAR FANO: Cecato 3, Ruiz 16, Ferraro 4, Lucconi 13, Tallone 11, Bartolucci 4, Cesarini (L1), Silvestrelli, Ferro, Gori ne, Ulisse ne, Roberti ne, Durazzi ne, Girolometti (L2) ne. All. Pascucci, vice Roscini. Parziali: 25-20 (26’), 17-25 (28’), 25-19 (28’), 25-21 (25’)....

gamma chimica

3

vigilar

1

GAMMA CHIMICA : Santambrogio 2, Gozzo 14, Fumero 2, Nielsen 24, Teja 13, Frattin 3, Todorovic (L1), Piazza, Biffi J., Biffi T. 1, Salvador ne, Compagnoni ne, Innocenzi ne, Raffa (L2) ne. All. Durand, vice Traviglia.

VIGILAR FANO: Cecato 3, Ruiz 16, Ferraro 4, Lucconi 13, Tallone 11, Bartolucci 4, Cesarini (L1), Silvestrelli, Ferro, Gori ne, Ulisse ne, Roberti ne, Durazzi ne, Girolometti (L2) ne. All. Pascucci, vice Roscini.

Parziali: 25-20 (26’), 17-25 (28’), 25-19 (28’), 25-21 (25’).

Arbitri: Santoro e Cavicchi.

Note: Brugherio battute errate 22, ace 12, muri 5, ricezione 45% (prf 29%), attacco 55%, errori 34. Vigilar battute errate 21, ace 7, muri 3, ricezione 58% (prf 38%), attacco 51%, errori 33.

Due ore di battaglia, ma alla fine a gioire sono i padroni di casa. La Vigilar vende cara la pelle ma resta a mani vuote. Ora la serie dei quarti di finale playoff pende dalla parte dei lombardi che si aggiudicano garauno.

Domenica prossima al Palas Allende la Virtus deve assolutamente vincere per costringere Brugherio alla bella di mercoledì 21 aprile da consumarsi in Brianza.

Dopo aver perso il primo parziale, Fano vince il secondo mostrando un gioco fluido ed efficace, ma nel terzo subìsce la fisicità dei locali, micidiali al servizio. Grinta e carattere nel quarto parziale, dove i biancorossi cercano di restare a galla dopo essere stati sotto anche di 6 punti, ma alla fine la spunta la formazione di Durand, più lucida e più paziente nei momenti chiave.

Ritmi altissimi fin dai primi scambi con le due squadre che non mollano un centimetro. Il primo strappo è dei padroni di casa. La Vigilar si distrae e Brugherio può scappare.

La Virtus riparte con personalità nel secondo parziale. Brugherio mantiene il sangue freddo e impatta a quota 12. Ruiz mette in difficoltà la ricezione avversaria e la Vigilar può allungare e riaprire la gara.

Nel terzo una Virtus disattenta subìsce la furia dei locali. Nell’ultima frazione parte forte Brugherio, complice anche qualche errore di troppo dei fanesi che continuano a soffrire in ricezione (7-3) ma si rifanno sotto 11-9.

I brianzoli rispondono 16-10, la Vigilar rimane in scia, mettendo in difficoltà la ricezione di Brugherio con Bartolucci (18-16). Ruiz firma il -1 in battuta (20-19), ma Nielsen ribatte riportando i suoi a +3 (22-19).

Alla fine la chiude il neoentrato Biffi con un ace, che fissa il punteggio sul 25-21 e regala la vittoria alla Gamma Chimica per 3-1. Ora per il team di coach Pascucci una settimana per curarsi le ferite, capire dove si è sbagliato e ripartire di slancio.

b.t.