Quotidiano Nazionale logo
4 mar 2022

Cittadella-Monza, Stroppa dà la carica: "Ripartiamo dal finale contro il Parma"

Il tecnico biancorosso recupera Di Gregorio e Valoti nell’undici titolare e lancia Gytkjaer al fianco di Dany Mota

michael cuomo
Sport
Christian Gytkjaer, attaccante del Monza
Christian Gytkjaer, attaccante del Monza

Il gol di Gytkjaer come interruttore per innescare qualcosa che manca da inizio dicembre. Lo spera il Monza, lo spera Giovanni Stroppa che domani, sabato 5 marzo, contro il Cittadella, si affiderà al 9 danese per tornare alla vittoria. “Sono sempre risultatista”, dice il tecnico in conferenza stampa. Confortato dalle prestazioni dei suoi, rammaricato per quanto poco la sua squadra ha raccolto in questo avvio di 2022. “Voglio la squadra degli ultimi minuti contro il Parma, voglio quel fuoco dentro”, ha aggiunto.

Cittadella, per il Monza, non è solo un temibile avversario in classifica. È il ricordo amaro dello scorso anno, che va riscattato a ogni confronto, a maggior ragione quando questo si rivela di fondamentale importanza: “L’imperativo è e sarà sempre quello: vincere. Ormai mancano 11 partite - aggiunge Stroppa - C’è stata una reazione nervosa che deve essere un nuovo punto di partenza. Non si può solo pensare di essere belli, con l’estetica non si va da nessuna parte”.

Per la trasferta in Veneto, buone notizie per il Monza arrivano dall’infermeria: fatta eccezione per Ramirez, D’Alessandro, Favilli e Marrone, ai quali si aggiunge Paletta (già assente contro il Parma), recuperano Brescianini, tornato a disposizione dopo diverso tempo, Valoti e Di Gregorio a difendere i pali. In difesa si rivedrà Caldirola, davanti Gytkjaer con Dany Mota. Panchina per Mancuso, out per squalifica (una giornata) Machin.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?