Quotidiano Nazionale logo
18 apr 2022

Machin chiama, Bisoli risponde. Monza e Brescia si dividono la posta: 1-1

Due gol, tutti nella ripresa, tengono vivo il campionato e le speranza di Corini. Per Stroppa la strada verso la A si complica

michael cuomo
Sport
Il gol di Josè Machin
Il gol di Josè Machin

Monza e Brescia si dividono posta in palio e rendono ancora più spettacolare un campionato già entusiasmante. Così la Cremonese rimane in vetta a 66 punti, segue il Lecce a 65, subito dietro c'è Stroppa a 64 e chiude il treno delle prime al sesto posto Corini con 62 punti. In mezzo c'è spazio anche per Pisa e Benevento. Ne vedremo delle belle. Intanto c'è il verdetto del campo dell'U-Power Stadium: un 1-1 che lascia l'amaro in bocca ai brianzoli per come si era messa, che tutto sommato premia le Rondinelle protagoniste agli estremi del match: in avvio e in chiusura.

Eppure la serata inizia con avvisaglie contrarie a classe e spettacolo: il Brescia perde Moreo (punta di diamante) per un problema al polpaccio dopo un quarto d'ora, dall'altra parte Valoti ("bomber" monzese) è costretto al forfait dopo 40 minuti per un fastidio al ginocchio. Il resto lo fanno Colpani e Ayè: il primo arriva a calciare senza convinzione in più di un'occasione, quella più ghiotta capita poi sul centravanti bresciano che a tu per tu con Di Gregorio si fa ipnotizzare dai guantoni prima e dall'intervento disperato di Donati poi.

Ad accendere l'entusiasmo dei 7mila e più presenti, ci pensa Machin in avvio di ripresa: palla recuperata a centrocampo e corsa in solitaria fino al limite dell'area. La mattonella giusta per scaricare un destro imprendibile sotto la traversa e portare in vantaggio i suoi. La squadra di Corini fatica a reagire, ma il tecnico pesca dal mazzo le carte giuste per sparigliare i piani di contenimento dei padroni di casa. Così, all'81', ecco il rigore in movimento di capitan Bisoli a fare 1-1 su assist al bacio di Tramoni. Un gol che riapre partita e campionato. Prima che il Brescia, con un mancino ben piazzato di Bajic, andasse addirittura vicino al colpaccio nel recupero: Di Gregorio para, respingendo i verdetti di (almeno) un'altra settimana.

Monza-Brescia 1-1 (0-0)

Monza (3-5-2): Di Gregorio; Donati, Caldirola (46' Marrone), Carlos Augusto; Molina, Colpani (57' Dany Mota), Barberis (77' Mancuso), Valoti (41′ Machin), D’Alessandro (77' Pedro Pereira); Ciurria, Gytkjaer. All. Stroppa.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli (77' Karacic), Adorni, Cistana, Pajac; Bisoli, Van de Looi (62' Behrami), Proia (62' Bajic); Leris (77' Jagiello); Moreo (16′ Tramoni), Ayé. All.: Corini.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Marcatori: 49' Machin, 81' Bisoli.

Note: ammoniti Carlos Augusto, Sabelli e Molina. Spettatori 7.504, incasso di € 78.783,35. Recupero 3‘ pt e 4‘ st.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?