Monza, 15 dicembre 2018 - Cena di Natale speciale per il Monza calcio quella svoltasi nella serata del 13 dicembre. Al conviviale è intervenuto anche il patron Silvio Berlusconi insieme all'amministratore delegato Adriano Galliani. Il cavaliere è stato grande protagonista intrattenendosi con i giocatori e pronunciando un discorso in cui ha parlato non solo di calcio.

 «Continuiamo nella costruzione di questa squadra modello a cui dobbiamo dare un certo periodo di tempo per potersi realizzare. – ha sottolineato Silvio Berlusconi - Il risultato grande viene dalla somma di tanti risultati più piccoli: ciascuno deve sforzarsi di dare il meglio di sé, anche verso gli altri. Mio padre diceva che dobbiamo sempre avere il sole in tasca e donarlo agli altri con un gesto di affetto o un complimento sincero».

E ancora: «Vogliamo creare una squadra che vogliamo diventi modello, che possa realizzarsi al meglio mostrando come si deve giocare a calcio e come ci si deve comportare su un rettangolo verde. Questo è ciò che ci sta più a cuore. – ha sottolineato Berlusconi - Anche il Monza ha il suo ruolo da svolgere mettendo di fronte agli italiani una squadra diversa dalle altre, una squadra con al massimo due o tre stranieri, una squadra che sul campo cerchi di vincere convincendo e rispettando gli  avversari e diventando un esempio per i ragazzi che seguono il calcio».