Monza, 24 giugno 2018 - Cinque Comuni  brianzoli oggi tornano alle urne per il ballottaggio: Seregno, Carate Brianza, Seveso, Nova Milanese e Brugherio. Sarà uno scontro diretto tra schieramenti di centrodestra e centrosinistra. In qualche caso una guerra all’ultima scheda in altri i candidati sono costretti ad inseguire i favoriti del primo turno. Ma sui giochi peserà l’incognita dell’astensionismo e, dove ci sono state, anche le alleanze.

A Seregno testa a testa quanto mai incerto tra Ilaria Cerqua (Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia) e Alberto Rossi (Pd, Cambia Seregno e Scelgo Seregno). La prima ha incassato l’appoggio esterno dalla lista civica «Noi per Seregnoil secondo quello della lista civica «Ripartiamo insieme». Tra i due candidati il divario al primo turno era di poco meno di tre punti percentuali (38,08 % per l’assesore uscente di Forza Italia e 35,47 % per il 33enne alla sua prima esperienza amministrativa). Il 10 giugno l’affluenza si è fermata al 50,52% dei 36.216 aventi diritto al voto

A Carate Brianza sfida tra Luca Veggian (Lega, FI, FdI, Energie per l’Italia, Siamo Carate) centrodestra) e il sindaco uscente Francesco Paoletti (Pd, L’altra Carate, Insieme). Veggian al primo turno aveva sfiorato il successo pieno fermandosi al 49,86% dei voti, una dozzina di voti in meno rispetto al quorum, Paoletti si è fermato al 34,83 % dei suffragi. Al voto 13.890 elettori.

Brugherio richiama alle urne 27.480 elettori per il ballottaggio tra Marco Troiano (Brugherio è Tua, Sinistra per Brugherio, Cittadini in Comune e Pd) e Massimiliano Balconi (Per Brugherio, Lega Nord, Forza Italia e Fratelli di Italia). Il 10 giugno alle urne si erano presentati in 15.176 (55,97%). Il sindaco uscente Troiano aveva sfiorato la vittoria ottenendo 7.368 voti (49,13%), Massimiliano Balconi si era fermato a 4.421 preferenze(29,48%).

A Nova Milanese dei 18.058 aventi diritto al voto al primo turno si è presentato alle urne solo il 52,90%. Il secondo round della sfida elettorale vedrà il testa a testa tra Fabrizio Pagani, in rappresentanza del centrosinistra, sostenuto da Pd, Unità a Sinistra per Nova, Io lavoro per Nova Pagani sindaco e Vivere Nova Pagani sindaco che ha ottenuto 3.551 voti con il 38,14 per cento di preferenze e Eugenio Pizzigallo, sostenuto da Forza Italia, Lega, Di più Per Nova con Colombo e Nova Ideale Pizzigallo sindaco con 3.720 voti e il 39,96 per cento di preferenze. Nessuna alleanza con gli altri due candidati esclusi.

A Seveso i 18.435 elettori dovranno scegliere tra il sindaco uscente Paolo Butti (Pd, Impegno e servizio, Viva Città) e Luca Allievi (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia. Allievi al primo turno era arrivato al 46,16% staccando nettamente Butti al 27,89%. Il 10 giugno si è presentato ai seggi il 51% degli aventi diritto al voto, 9.402 elettori. Nessun Apparentamento per entrambe gli schieramenti.