La metrotranvia avrebbe una lunghezza di 12,5 chilometri di rotaie con 11 fermate
La metrotranvia avrebbe una lunghezza di 12,5 chilometri di rotaie con 11 fermate

Vimercate (Monza e Brianza), 18 dicembre 2020 -  Arrivano i soldi della Regione per progettare la metrotranvia che collegherà la Brianza Vimercatese a Milano. Il Consiglio regionale ha infatti approvato un ordine del giorno al Bilancio presentato dal consigliere leghista Alessandro Cornetta e sottoscritto dal collega Andrea Monti. È la conferma del cofinanziamento regionale per lo studio di fattibilità del prolungamento della MM2 da tra Cologno Nord e Vimercate. "Sarà quindi anticipato al 2021 – spiega Corbetta – il finanziamento di 900mila euro previsto precedentemente al 2022". E aggiunge polemico: "Spero che l’approvazione di questo ordine del giorno e il definitivo stanziamento in bilancio ponga fine una volta per tutte alle polemiche, strumentali e non, da parte di sinistra e grillini sulla volontà di realizzare la metrotranvia da Cologno Nord a Vimercate da parte della Regione Lombardia". I cinque sindaci interessati al prolungamento, che hanno già messo a bilancio la loro parte per finanziare il progetto (in media 250mila euro a testa), l’anno scorso avevano chiesto alla Regione di anticipare lo stanziamento che le compete, ricevendo un no. Ora c’è un ripensamento. "Abbiamo sempre creduto e puntato su una innovativa modalità di trasporto per il collegamento del vimercatese con Milano – spiega Corbetta – e ne sono prova gli sforzi compiuti nel corso degli anni sull’ipotesi di prolungamento della linea verde metropolitana M2".

"È una buona notizia – dice Francesco Sartini , sindaco di Vimercate – questo ritrovato allineamento tra tutte le istituzioni. I Comuni che hanno messo i soldi nell’esercizio 2020 dovranno spostarli nel 2021. Bisogna però fare in fretta per riuscire a presentare il progetto al Governo e intercettare i finanziamento di circa 400 milioni, sfruttando l’occasione unica fornita dai 200 miliardi del Recovery fund, che servono per costruire la metrotranvia sul modello di quelle esistenti nelle grandi metropoli europee"."Sarebbe la prima in Italia - racconta Sartini –. Dobbiamo però al più presto sottoscrivere l’accordo con il Comune di Milano che potrà così assegnare l’incarico ai progettisti entro febbraio. Questo per fare in modo che lo studio sia pronto già per l’estate". Il sindaco di Vimercate si dice fiducioso: "La sensazione è che questa volta ci siamo". "L’ipotesi di collegamento individuata dai Comuni – si legge nell’ordine del giorno approvato in Regione – è una metrotranvia di collegamento tra Cologno Nord M2 e Vimercate Autostazione".

In tutto 12,5 chilometri di rotaie con 11 fermate per una distanza media tra le varie stazioni di 1.250 metri. Nel progetto il tram attraversa Cologno Monzese (capolinea M2), Brugherio, Carugate, Agrate Brianza, Concorezzo e Vimercate, tra la Città Metropolitana di Milano e la Provincia di Monza e Brianza. "Si tratta di un sistema tranviario di moderna concezione, alta capacità ed elevato profilo prestazionale, con standard dimensionale indicativamente di 40 metri e che potrebbe garantire frequenze di punta di 3-6 minuti, elevate velocità commerciali e capacità di sistema tra i 3.000 e i 6.000 passeggeri all’ora". Viaggerà fino a 100 all’ora e per lunghi tratti avrà la guida automatica. Questo permetterà di ridurre i costi di gestione: 4 milioni l’anno contro i 12 di una metropolitana classica. "L’anticipo dei fondi già messo in bilancio dalla giunta e indirizzato in modo specifico dall’ordine del giorno approvato – conclude Alessandro Corbetta – permette di velocizzare l’iter per capire la fattibilità di un’opera rilevante per il trasporto pubblico del territorio. È stata quindi accolta la volontà dei sindaci che da sempre chiedono un potenziamento dei collegamenti per i pendolari. Bisogna infatti considerare che si tratta di un asse viabilistico fra i più trafficati dell’area metropolitana e brianzola".