Quotidiano Nazionale logo
20 apr 2022

Monza, nuova frontiera per il turismo: il viaggio è virtuale

Un’esperienza immersiva, immagini suggestive, informazioni e testimonial per invitare i turisti a visitare la città

marco galvani
Cronaca
pintus monza turismo
Nuove esperienze per i turisti a Monza

Monza - Un tempo, e in parte lo è ancora, il viaggio iniziava studiando le cartine geografiche e sfogliando le guide con le foto dei luoghi e dei monumenti da visitare. Un tempo si viaggiava più con l’immaginazione leggendo i depliant di promozione turistica. Oggi i viaggiatori si muovono attirati dal marketing territoriale. Che grazie alla tecnologia diventa (anche) esperienziale. Capace di attirare l’attenzione, di creare stimoli e invitare a puntare una destinazione. Una sorta di pubblicità che non sostituisce, ma incentiva al viaggio. Che genera un forte impatto realistico in grado di spingere il visitatore ad arrivare in città. "Monza virtual tour" attinge proprio da questo nuovo modo di essere turista. E da un dato: l’80% dei visitatori ritiene che l’impatto realistico delle informazioni raccolte conta molto nella scelta della meta da scoprire.

Non un semplice sito turistico, ma un progetto immersivo di rilancio e valorizzazione, un tour virtuale che racconta - in italiano e in inglese - Monza e i suoi gioielli dopo un lavoro durato 6 mesi e la raccolta di oltre 3mila fotografie scattate per ‘virtualizzare’ la città. Sul sito internet www.monzavirtualtour.it è possibile iniziare un viaggio alla scoperta del centro storico, della Villa Reale e dei suoi giardini, del Parco e dell’autodromo attraverso immagini panoramiche a 360° catturate dai droni, 150 panorami a terra sia all’interno dei monumenti sia all’esterno, 9 video passeggiate lungo viale Cavriga o Mirabello nel Parco e nel ‘salotto’ di Monza, tra piazza Trento, via Vittorio Emanuele e via Carlo Alberto. Sette testimonial svelano perché visitare Monza partendo, ad esempio, dalla reggia del Piermarini, il circuito della Formula Uno o il Duomo con il suo museo. La navigazione può essere effettuata su smartphone, tablet, computer e permette di muoversi in città seguendo punti di interesse turistico (associati a brevi approfondimenti) e filtrando i contenuti per percorsi tematici. E ancora, è possibile avere un’anteprima non soltanto di giorno, ma anche di sera, durante il periodo di Natale con i videomapping sull’Arengario o sulla Villa, e da una stagione all’altra.

Ma non è un semplice esercizio di tecnologia, bensì un invito a tornare a visitare Monza durante l’anno, perché la città e il suo Parco indossano abiti diversi di mese in mese. "Grazie al web possiamo diffondere in tutto il mondo il nostro patrimonio storico, artistico e culturale – le parole del sindaco Dario Allevi e dell’assessore al Turismo Massimiliano Longo –. Il turismo rappresenta un tassello importante della nostra ricchezza e questo progetto si muove nella direzione di alimentare l’interesse verso un territorio che possiede un bagaglio culturale unico".

Monza virtual tour è un progetto in continua evoluzione e potrà non soltanto ospitare le iniziative organizzate dalla delegazione provinciale dei Fai, ma anche comunicare al turista virtuale gli eventi che potrà seguire di persona in città. A cominciare dal centenario dell’autodromo il 3 settembre, la settimana prima del Gran premio d’Italia: obiettivo superare il record dei 200mila tifosi per il weekend di gara.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?