Varedo (Monza Brianza), 12 aprile 2018 - Non c'è pace per la materna comunale, negli ultimi giorni travolta dallo scandalo dei maltrattamenti ai bimbi da parte di una maestra ora finita agli arresti domiciliari. Questa mattina gli scolaretti sono stati rimandati tutti a casa. Era già successo due settimane fa all’asilo nido Arcobaleno, questa mattina è toccato alla scuola materna comunale “Carolina Bagatti Valsecchi” di via Donizetti.

Bambini e genitori hanno dovuto fare marcia indietro per questioni di sicurezza e di igiene, perché nella notte i ladri hanno messo a soqquadro l’intera struttura, la stessa alla ribalta della cronaca per la vicenda dell’insegnante che maltrattava i bambini, ora agli arresti domiciliari. Sul posto il sindaco Filippo Vergani e il vicesindaco Fabrizio Figini, insieme alle forze dell’ordine e ai tecnici comunali. All’ingresso un cartello: “Causa forza maggiore, la scuola oggi rimarrà chiusa”, avviso firmato dal dirigente scolastico e dal sindaco. Sono in corso gli accertamenti per capire l’entità del danno e per la ricognizione di cosa sia stato portato via.