Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
10 giu 2022

Un centro natatorio da 8,5 milioni in arrivo

Vasche, scivoli, saune e docce. Nel progetto di fattibilità. del modello “Water&Fun“ . anche lo spray park

10 giu 2022
Il piano è elaborato da uno studio specializzato di Bologna. : l’impianto natatorio sarà integrato per unire nuovi servizi alla piscina e ai campi da calcio e da tennis
Il piano è elaborato da uno studio specializzato di Bologna. : l’impianto natatorio sarà integrato per unire nuovi servizi alla piscina e ai campi da calcio e da tennis
Il piano è elaborato da uno studio specializzato di Bologna. : l’impianto natatorio sarà integrato per unire nuovi servizi alla piscina e ai campi da calcio e da tennis
Il piano è elaborato da uno studio specializzato di Bologna. : l’impianto natatorio sarà integrato per unire nuovi servizi alla piscina e ai campi da calcio e da tennis
Il piano è elaborato da uno studio specializzato di Bologna. : l’impianto natatorio sarà integrato per unire nuovi servizi alla piscina e ai campi da calcio e da tennis
Il piano è elaborato da uno studio specializzato di Bologna. : l’impianto natatorio sarà integrato per unire nuovi servizi alla piscina e ai campi da calcio e da tennis

Ci saranno vasche per il nuoto e per il fitness, una vasca dedicata al divertimento con giochi e scivoli, un’area benessere con docce emozionali e sauna. E poi un bar, sale per attività ludiche e di ginnastica, oltre a un spazio multifunzionale esterno attrezzato per praticare basket, pallavolo e skateboard. Così sarà la nuova piscina coperta che sta prendendo corpo nell’area del centro sportivo di via Cilea, dove già oggi esiste un impianto natatorio all’aperto. Questo almeno è quanto prevede il progetto di fattibilità tecnico-economica dell’opera, approvato nei giorni scorsi, elaborato da uno studio specializzato di Bologna. Un investimento complessivo di oltre 8 milioni e mezzo di euro. Quello che dovrebbe sorgere in questo modo nella parte nord del centro sportivo comunale, verso l’incrocio tra via Cilea e via Cellini, sarebbe un “impianto natatorio integrato“, capace di unire nuovi servizi e strutture alla piscina scoperta e ai campi da calcio e da tennis già presenti.

Il progetto è la prima veste concreta data all’opera, dopo una serie di discussioni, analisi e valutazioni condotte anche sulla base di documenti stesi dal Politecnico di Milano: un impianto “Water&Fun“, fatto soprattutto per lo svago e il divertimento, con scivoli d’acqua, spray park, vasche ludiche, area benessere, area relax e vasca per i corsi. All’interno del nuovo edificio saranno inseriti pure servizi di supporto come un bar-ristorante, sale polifunzionali per attività ludiche, di aggregazione o di ginnastica dolce. Una sorta di piazza per il centro sportivo, ribassato e dotato di gradonate, dove giocare a pallavolo e a pallacanestro o andare in skateboard. Sul fronte piscina vasche per nuoto e fitness, una vasca polivalente per il divertimento con spray park e scivoli, un’area Spa “con docce emozionali, sauna finlandese e sala relax“.

F.L.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?