Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Studenti alla Risiera di San Sabba con il Treno della Memoria

Approfondimenti storici con esperti e testimoni diretti delle deportazioni con un seminario interattivo

Impegno civile e storia per gli studenti di Seregno in viaggio in Friuli
Impegno civile e storia per gli studenti di Seregno in viaggio in Friuli
Impegno civile e storia per gli studenti di Seregno in viaggio in Friuli

Gli studenti dell’Istituto Enriques e il Liceo Parini di Seregno hanno partecipato al seminario interattivo con i curatori della mostra “Il confine più lungo” con Stefan Cok dell’istituto di Trieste. A seguire incontro con lo storico Tristano Matta per lezione sulla deportazione nel territorio di Trieste a seguito dell’ emanazione delle leggi razziali del 1938.

ll comitato regionale del treno per la memoria delle tre organizzazioni sindacali Cgil Cisl Uil da molti anni organizza visite studio ai campi di concentramento con gli studenti di diverse scuole lombarde. La preparazione è ricca di incontri con testimonianze dirette di superstiti storici e docenti. "Nelle scorse edizioni - racconta Rina Del Pero, sindacalista - avevano partecipato anche personaggi come Francesco Guccini e Davide Van de Sfroos. Il territorio brianzolo è sempre stato presente con numerosi gruppi di studenti e docenti e quest’ anno dopo il fermo imposto dal lockdown i è ripresa l’iniziativa. La meta è stata la risiera di San Sabba a Trieste, luogo di transito di tantissimi convogli di italiani deportati ma anche campo di sterminio. Con il preside Gianni Trezzi e 30 studenti sono partiti martedì scorso e hanno formato il convoglio della memoria con altre scuole superiori di Como e di Varese". Lunedì mattina ci sarà all’istituto Mapelli di Monza la restituzione di questa esperienza da remoto.

Sonia Ronconi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?