Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
1 lug 2022
1 lug 2022

Stanziati altri 70mila euro per quindici nuove telecamere

1 lug 2022
Sotto controllo da Villa Tittoni all’area verde del vecchio cimitero
Sotto controllo da Villa Tittoni all’area verde del vecchio cimitero
Sotto controllo da Villa Tittoni all’area verde del vecchio cimitero
Sotto controllo da Villa Tittoni all’area verde del vecchio cimitero
Sotto controllo da Villa Tittoni all’area verde del vecchio cimitero
Sotto controllo da Villa Tittoni all’area verde del vecchio cimitero

Sta puntando molto sulla sicurezza, la nuova amministrazione desiana. E in questo particolare settore una delle chiavi di volta sempre più utilizzate è quella della videosorveglianza. Da qui, la decisione di stanziare altri 70mila euro per potenziare la rete di occhi elettronici attivi sul territorio comunale. Le risorse sono state trovate con l’ultima variazione di Bilancio appena approvata. E questa è una delle decisioni che il sindaco Simone Gargiulo ha voluto maggiormente sottolineare: "Si tratta di un progetto cofinanziato da Regione Lombardia tramite apposito bando – spiega il primo cittadino, che sta seguendo il tutto insieme al vicesindaco e delegato alla sicurezza Andrea Villa e al nuovo comandante della polizia locale Giovanni Dongiovanni –. Migliorare e potenziare il sistema di videosorveglianza cittadino per incrementare il senso di sicurezza percepito e reale della cittadinanza. Riteniamo inoltre che possa risolvere o quantomeno alleviare alcune situazioni di criticità legate al vandalismo, quale ad esempio la situazione che da anni affligge la bocciofila parco". Bocciofila che anche quest’anno è già stata presa di mira da ladri e vandali, come ormai d’abitudine soprattutto nei mesi estivi. Le nuove telecamere (dovrebbero essere circa quindici) andranno a coprire soprattutto i parchi, a partire da quello di Villa Tittoni, ma anche quello antistante il cimitero vecchio in centro. Con la speranza che non ci siano più i problemi che negli anni scorsi hanno falcidiato diverse telecamere sparse sul territorio, con continui malfunzionamenti e molte migliaia di euro spese per le riparazioni. Ale.Cri.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?