Il suv del fuggitivo bloccato in via Roma a Macherio
Il suv del fuggitivo bloccato in via Roma a Macherio

Macherio (Monza Brianza), 9 Marzo 2018 - Accusa di tentato omicidio per il carabiniere che a Macherio sparò ad un fuggitivo, colpendolo al collo. La Procura di Monza ha chiesto il rinvio a giudizio dell'appuntato dell'Arma di 33 anni in servizio alla stazione di Biassono, che dovrà presentarsi il 12 aprile all'udienza preliminare al Tribunale di Monza.

La sparatoria è avvenuta la mattina dell'1 settembre scorso in via Roma a Macherio dove E.B., 47 anni, di Tregasio, frazione di Triuggio, è scappato sul suo suv per sfuggire ai militari che dovevano sottoporlo ad un accertamento sanitario obbligatorio ed è stato raggiunto da due colpi di pistola di ordinanza. Un proiettile ha mirato alle gomme della sua auto, mentre l'altro ha bucato il vetro posteriore della vettura del fuggitivo e lo ha ferito tra la spalla e il collo sul sedile del posto di guida. Ancora aperte invece le indagini parallele che vedono E.B. indagato di resistenza a pubblico ufficiale per essere sfuggito ai carabinieri.