Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Briosco, si nasconde sott'acqua per sfuggire ai carabinieri: scoperto e denunciato

L'uomo, 54 anni, ha rischiato di affogare

daniele de salvo
Cronaca
La botola dello scantinato allagato
La botola dello scantinato allagato

Cassago Brianza (Lecco), 3 maggio 2022 – Si è immerso in uno scantinato allagato per nascondersi dai carabinieri, ma quando ha finito l'aria nei polmoni è dovuto riemergere per non annegare ed è stato così scoperto. Non è la scena di un film poliziesco o di spionaggio. E' successo veramente. A tentare il record di apnea per non essere scoperto è stato un pregiudicato di 54 anni di Cassago Brianza con precedenti per reati contro il patrimonio e guida in stato di ebbrezza.

Lo hanno stanato i carabinieri della compagnia di Seregno a Briosco, dove non avrebbe dovuto mettere piede perché su di lui pende un foglio di via obbligatorio. Era a casa di un'altra pregiudicata, una paraplegica agli arresti domiciliari che quindi non avrebbe dovuto accogliere ospiti, specialmente con problemi di giustizia come lei.

I militari hanno bussato alla porta della donna per un controllo, lei ha cercato di prendere tempo, ma si sono subito accorti che stava cercando di nascondere qualcosa, o meglio qualcuno: hanno infatti avvertito delle voci e poi degli strani rumori. Per questo hanno voluto vederci chiaro e compiere subito una perquisizione, trovando una botola in legno di accesso al un locale interrato ricavato nel vespaio sotto il pavimento.

La botola dello scantinato allagato
La botola dello scantinato allagato

Lo scantinato era completamente allagato, ma giusto qualche secondo e i carabinieri hanno sentito il rumore dell’acqua e poi quello del respiro affannoso di una persona ormai senza fiato: era il 54enne brianzolo, con i vestiti completamente zuppi, costretto a riemergere per respirare. Sia lui sia lei sono stati denunciati, uno per la violazione del foglio di via obbligatorio, l'altra per aver violato il divieto di incontrare, contattare e comunicare con persone diverse dai propri familiari.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?