Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
19 mag 2022

Pedemontana, Comuni del Vimercatese beffati: avviati i progetti sulla Tratta D breve

Simone Sironi, sindaco di Agrate: "Ci hannno detto che non c’era nulla". Invece ad alcuni residenti sono già arrivate le lettere per l'avvio di verifiche sui terreni

19 mag 2022
barbara calderola
Cronaca
In alto la lettera di Autostrada Pedemontana Lombarda che concede a Milano Serravalle Engineering l’accesso ai terreni Sotto il sindaco Simone Sironi
Lavori Pedemontana
In alto la lettera di Autostrada Pedemontana Lombarda che concede a Milano Serravalle Engineering l’accesso ai terreni Sotto il sindaco Simone Sironi
Lavori Pedemontana

Monza - "Niente metropolitana, in compenso arriva un’altra autostrada". Ma dopo ieri nessun sindaco del Vimercatese crede più che ci sia un tavolo da aprire con la Regione o con Pedemontana, perché la Tratta D, il tracciato dell’arteria nella Brianza Est ancora tutta da decidere secondo la Provincia, in realtà "è già in itinere da un pezzo". Simone Sironi , primo cittadino di Agrate, è sconcertato. "Credevamo di muoverci al buio, per mesi abbiamo sentito parlare di percorso fantasma, della possibilità di incidere e adesso scopriamo che la progettazione è stata affidata a gennaio, valore: 5 milioni 200mila euro, beneficiario, Serravalle Engineering. Oggetto: opere definitive della Tratta D". È successo tutto nelle ultime ore. Martedì l’incontro con i comuni convocato dal presidente della Provincia Luca Santambrogio a Monza per fare il punto sull’ultima parte dell’infrastruttura che si credeva aperta. "Siamo usciti con il solito nulla di fatto", ma poche ore dopo la doccia fredda. In municipio ad Agrate arriva una piccola processione, alla spicciolata. "Residenti lungo la stecca della nuova autostrada con una lettera in mano per l’avvio di verifiche sui loro terreni: in pratica un preliminare d’esproprio". A Sironi cade il mondo in testa. Non perché si aspettasse i tappeti rossi al Pirellone, "abbiamo chiesto due incontri in tre mesi senza ricevere risposta, ci hanno dirottato sulla Provincia incaricata di raccogliere le nostre istanze. Intanto loro mettono a punto la versione che più ci trova contrari: la Tratta D breve, che fa correre le corsie parallele alla tangenziale Est-A 51 da Velasca-Vimercate-Burago-Agrate fino al raccordo con la Est Esterna". L’opzione "a impatto inaccettabile" per i sindaci che hanno sempre e solo chiesto "di non aggiungere un’altra colata di cemento di quella portata su un territorio che paga già un tributo altissimo al traffico e all’inquinamento". "Una zona, la nostra, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?