La scena (foto lavoce.hr/Pixell)
La scena (foto lavoce.hr/Pixell)

Vedano al Lambro (Monza e Brianza), 17 settembre 2020 - Tragedia in Croazia, prima un femminicidio e poi un suicidio hanno scritto il drammatico epilogo delle vite di due anziani che avevano vissuto a lungo in Brianza ma che ormai da tempo avevano scelto una bella località turistica su un’isola del Quarnero, in Croazia, per trascorrervi i loro ultimi anni. Si tratta di Edoardo Perret, 81 anni, origini croate, e della moglie Italba Giuseppina Vanzati, 72 anni. Secondo le ricostruzioni, il marito, alle 6.10 di lunedì, ha accoltellato la donna, quindi si è lanciato dall’ultimo piano della loro casa, un edificio di tre piani a Lussinpiccolo, in croato Mali Losinj.

Un urlo e un tonfo hanno svegliato i vicini di casa, poi il pronto soccorso ha tentato una disperata rianimazione, ma non c’è stato nulla da fare. La coppia, sposata da cinquant’anni e che aveva vissuto a lungo a Vedano al Lambro, frequentava Lussinpiccolo da vent’anni. Sette anni fa, aveva deciso di andare a viverci. Sul luogo della tragedia è intervenuto immediatamente il figlio Vasil, 48 anni: "Ero stato a casa dei miei genitori la sera rima e nulla lasciava presagire quanto sarebbe accaduto: il mattino dopo quando sono andato a trovarli ho visto mio padre morto sotto casa..." ha raccontato ai giornalisti locali de La Voce del Popolo (foto la voce.hr/pixsell), quotidiano italiano dell’Istria e del Quarnero. Sull’episodio indaga la Criminalpol.