Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
7 giu 2022

Nuove telecamere per sorvegliare i parchi

Diciassette impianti presi grazie a un finanziamento da 38mila euro ottenuto dalla Regione Lombardia

7 giu 2022
fabio luongo
Cronaca

di Fabio Luongo

Una ventina di nuovi occhi elettronici per vegliare su 4 dei parchi pubblici più frequentati della città. Nuove telecamere che serviranno a garantire più sicurezza e che si andranno ad aggiungere alle 162 che già compongono il sistema di videosorveglianza comunale disseminato sul territorio, collegato alla centrale operativa della polizia locale. Sono le apparecchiature che verranno installate a breve nei giardini pubblici di via don Minzoni, nel Parco Carlo Maria Martini di via Botticelli, nei giardinetti di via Piermarini e nel Bosco Urbano di via Bottego, il grande polmone verde di Lissone. Per l’intervento il municipio ha appena ottenuto un finanziamento di 38mila euro dalla Regione, per coprire buona parte dell’investimento necessario. Del resto dei costi si faranno invece carico le casse comunali.

I fondi sono già stati assegnati e serviranno in toto per potenziare il sistema di controllo del territorio. In base ai tempi imposti dal bando regionale i lavori dovranno terminare entro il 30 settembre prossimo. A essere coinvolti dalle opere saranno 4 parchi, nei quali verranno distribuite 17 nuove telecamere.

"In due casi - spiegano dal Comune - si tratta di implementazione dell’attuale sistema di monitoraggio: 4 ulteriori telecamere saranno posizionate nel Parco Carlo Maria Martini, accanto alla caserma dei vigili del fuoco, mentre il parco di via don Minzoni avrà 5 ulteriori occhi elettronici. In altri due luoghi saranno realizzate ex novo postazioni di monitoraggio video: 6 nuove telecamere saranno installate nel parco di via Piermarini e 2 telecamere nell’area del Bosco Urbano di via Bottego". "Attraverso rete wireless - specificano - i nuovi impianti di videosorveglianza saranno tutti collegati alla centrale operativa presente nel comando della polizia locale, potenziando l’attuale sistema che conta 162 telecamere". I parchi su cui intervenire sono stati scelti in base a due criteri: l’esigenza di presidiarli meglio e la fattibilità tecnica delle opere.

"Il finanziamento regionale copre l’80% delle spese complessive previste dal progetto - chiariscono dal municipio -. Il resto della spesa, pari a 9.500 euro, è a carico del Comune".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?