NOVITÀ  Valerio Vitari e Carlo Porta nel negozio “Semi Ami” aperto un anno fa in via Carlini
NOVITÀ Valerio Vitari e Carlo Porta nel negozio “Semi Ami” aperto un anno fa in via Carlini

Seregno, 4 gennaio 2018 - Tisane in infusione e vaporizzazione, bibite, birre, liquori, pasta, biscotti e prodotti da forno, una completa linea di cosmesi per il corpo, il viso, i capelli e una dedicata ai bambini. E naturalmente la parte più ludica dedicata al divertimento: grinder, chillum, vaporizzatori e tanto altro ancora. Non mancano terricci, fertilizzanti e tutto l’occorrente per chi ama la natura e ha il pollice verde. Oltre ai semi da collezione. Ma la più richiesta, quella che attira l’attenzione di centinaia di clienti, è la marijuana legale. Da circa un anno a Seregno ha aperto i battenti “Semi Ami”, il negozio dedicato alla vendita della marijuana legale e tutti i prodotti della canapa. Dietro il bancone in via Carlini sono in due: Valerio Vitari, 44 anni, di Rovellasca, e Carlo Porta, 56 anni di Milano. «Ci siamo avvicinati quasi per caso alla canapa: io soffrivo di insonnia e Carlo di un altro problema e con la canapa abbiamo avuto molti benefici – racconta Valerio –. L’Italia fino alla Seconda guerra mondiale era la seconda produttrice al mondo, soprattutto per quanto riguarda i tessuti. Questo punto vendita nasce dall’amore per la canapa e dalla consapevolezza dell’importanza di questa pianta dal punto di vista alimentare e medico. Il nostro punto vendita non è il solito growshop, ma un luogo dove la canapa è la protagonista assoluta».

Quella che vendono è come quella che si acquista in Svizzera. «Non è propriamente marijuana in quanto non contiene elevati percentuali di Thc (sono sempre sotto i limiti di legge). Proponiamo varianti di cannabis industriale, ossia piante di canapa coltivate per uso alimentare o tessile a ridotto contenuto di Thc. Percentuali così basse non sortiscono alcun effetto psicotropo, consumandola non otterrete alcuno sballo», precisano ancora i proprietari. «L’effetto della canapa è molto simile all’effetto degli endo-cannabinoidi disponibili nel nostro corpo. Dona sollievo e benessere, sia a livello di cellule cerebrali sia per quanto concerne il nostro sistema immunitario. Sono tante le persone con patologie gravi che sono diventate nostri clienti. Un po’ perché i medici non la prescrivono, un po’ perché costa molto meno di quella venduta in farmacia. Molti l’assumono sotto forma di tisana o con dei vaporizzatori o bruciatori – spiega ancora il proprietario di Semi Ami –. L’uso come integratore alimentare non presenta rischi di alterazioni psicologiche e comportamentali. L’efficacia di questo prodotto a livello analgesico, antinfiammatorio e antiossidante lo rendono senza dubbio un prodotto sicuro e benefico per il nostro organismo». L’attività è ben avviata e chi per un motivo chi per un altro i clienti non mancano. In un’ora, tra le 11 e mezzogiorno di un anonimo mercoledì di gennaio, in negozio è entrato uno sportivo che cercava prodotti naturali e anche un papà con una bambina.

«I nostri clienti? Anche insospettabili. Noi per nostra politica interna non vendiamo ai minori ma i principali consumatori sono persone adulte dai 35 ai 60 anni. Appena aperto sono rimasto stupito perché genitori con ragazzi minorenni di 16 o 17 anni venivano qui per acquistare l’occorrente per coltivarla in casa. Mi hanno spiegato che preferiscono fare così piuttosto che i loro figli comprino marijuana per strada dove è tagliata con qualsiasi sostanza chimica».