Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
15 apr 2022

Morti sul lavoro, ora la tecnologia si mette al servizio della sicurezza

L’esperienza di Empiria Group, società brianzola che utilizza la realtà aumentata nei sopralluoghi e nei corsi di formazione

15 apr 2022
alessandro crisafulli
Cronaca
Uno stage di formazione in materia di sicurezza sul lavoro
Uno stage di formazione in materia di sicurezza sul lavoro
Uno stage di formazione in materia di sicurezza sul lavoro
Uno stage di formazione in materia di sicurezza sul lavoro
Uno stage di formazione in materia di sicurezza sul lavoro
Uno stage di formazione in materia di sicurezza sul lavoro

di Alessandro Crisafulli

La sicurezza sul lavoro come esperienza innovativa. Per rendere la formazione più attiva, più coinvolgente, più performante, più duratura rispetto a quelli che sono i corsi e i programmi standard. Con l’obiettivo finale, quindi, di rendere lavoratori, datori e tutti coloro che sono coinvolti, più consapevoli di norme, rischi, competenze e comportamenti da adottare. Per poter interrompere l’infinita scia di sangue. Si chiama Empiria Group, ha una base a Desio, ed è impegnata in questa direzione. Proprio in un capannone in città ha iniziato a studiare e registrare alcuni video e materiali, per unire sicurezza sul lavoro e nuove tecnologie come la realtà virtuale. "Siamo una società di consulenza e formazione in materia di sicurezza sul lavoro e fin qui tutto potrebbe sembrare normale e scontato – racconta Giancarlo Restivo, direttore tecnico del gruppo –. Ma abbiamo intenzione di spiazzare i nostri clienti innovando pienamente la proposta metodologica". La peculiarità di questa realtà è principalmente quella che nell’erogare formazione, così come nell’offrire la consulenza, mette in campo, a disposizione dei propri clienti, tutte le soluzioni tecnologiche possibili e le applicazioni che possono rispondere ai bisogni e alle richieste che vengono avanzate.

"Nei sopralluoghi è possibile usare la tecnologia di realtà aumentata così come anche all’interno dei propri corsi, per renderli così più efficaci – prosegue Restivo –. È possibile scansionare un ambiente di lavoro e farlo visitare in differita comodamente da un ufficio così come al momento della formazione i lavoratori possono ispezionare la propria azienda o svolgere la prova di evacuazione non trovandosi fisicamente in loco". Con questo tipo di servizio si ottiene una grande massimizzazione dei costi e si incrementa l’efficacia delle soluzioni applicate. Ma si ottiene anche una maggiore garanzia legale per i datori di lavoro, in quanto scansionando gli ambienti è possibile per loro tracciare e dimostrare cosa era presente in azienda in una data certa, "e perché no – spiega Restivo – chi si trovasse a giudicare potrebbe frequentare egli stesso in fase di giudizio quello stesso ambiente e valutarne la conformità".

Un esempio delle attività pratiche proposte è quello dell’erogazione di conoscenze e competenze, attraverso il coinvolgimento pieno dei lavoratori in fase di formazione e addestramento. Infatti Empiria Group ha prodotto e può produrre materiali innovativi con tecnologia di realtà aumentata da far vivere ai corsisti vere e proprie esperienze cinematografiche customizzate sulle realtà dei clienti, "che possano lasciare il segno in chi le vive, e portare perciò la comunicazione della sicurezza sul lavoro ad un livello successivo", sottolinea Restivo. Un modo innovativo e al passo coi tempi per dare una svolta in un ambito dove c’è enorme bisogno di formazione e consapevolezza dei rischi, per poter arginare i troppi infortuni sul lavoro, che spesso si trasformano in morti bianche.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?