Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Manca la guardia medica Dirottati a Brugherio

Il caso è stato denunciato da parecchie persone sui social di Monza. Ats conferma: "C’è carenza di medici, in alcuni giorni soprattutto"

barbara apicella
Cronaca
Il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) è in difficoltà
Il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) è in difficoltà
Il servizio di continuità assistenziale (ex guardia medica) è in difficoltà

di Barbara Apicella

La carenza di medici si fa sentire anche per il servizio di continuità assistenziale. Quello che, fino a pochi anni fa, si chiamava guardia medica. La denuncia arriva dai social. Da alcune settimane sui gruppi Facebook della città ci sono segnalazioni di utenti che lamentano l’assenza della guardia medica a Monza nel presidio della Croce Rossa, con l’obbligo di recarsi a Brugherio.

L’ultimo caso nel fine settimana sulla pagina Facebook “Monza Segnalazioni” dove una ragazza ha raccontato che alle 22 è stata dirottata alla sede di via Oberdan a Brugherio. Infatti non c’era il medico nella postazione monzese di via Pacinotti. Altri utenti hanno confermato la problematica. Il servizio di guardia medica – come si legge dal sito di Ats Brianza – non prevede, come succedeva un tempo, l’accesso diretto all’ambulatorio. La persona deve telefonare al numero verde di continuità assistenziale 116117 e dopo un primo “triage telefonico” in caso di necessità di una visita (non domiciliare) viene indirizzata al centro di riferimento. E se il medico non c’è, come successo recentemente a Monza, deve recarsi a Brugherio. Ma il servizio di guardia medica, soprattutto nel week-end, viene utilizzato non solo in caso di problemi fisici che, comunque, non necessitano il pronto soccorso, ma anche nel caso di "prescrizioni di farmaci indicati per una terapia immediata e limitatamente al numero di confezioni necessarie a coprire un ciclo non superiore alle 4872 ore – si legge ancora sul sito di Ats Brianza – oppure in caso nei giorni prefestivi e nei giorni festivi del rilascio di certificazioni di malattia per lavoratori, solo se di assoluta necessità e per un periodo massimo di tre giorni".

Numerose le persone che hanno confermato sui social il problema, che crea disagi soprattutto per le persone che non sono automunite. Dall’Ats Brianza confermano il disagio. "C’è carenza di medici, soprattutto medici titolari. Alcuni giorni quindi le postazioni di continuità assistenziale, ex guardia medica, potrebbero essere vicariate. Significa che l’utente che chiama il numero verde, dopo il triage telefonico, se necessita della visita del medico viene indirizzato a Brugherio". Il servizio di guardia medica è attivo dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 8, nei festivi e prefestivi h24. A Monza la guardia medica presso la sede della Croce Rossa (via Pacinotti), o a Brugherio (in via Oberdan 83). Per il territorio di Vimercate i presidi di Continuità Assistenziale sono presenti a Bellusco (in via Roma 9), Besana Brianza (via Manzoni 21), Concorezzo (via de Giorgi 9), Lissone (via Alberto da Giussano 56), Seregno (via Verdi 2), Seveso (via Monte Grappa 18), Nova Milanese (via Croce Rossa 2), Limbiate (via Monte Grappa 19), Cesano Maderno (via padre Boga 8).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?