Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

Le borse di studio in memoria dei Disarò

24 mag 2022
Premiati studenti delle superiori e universitari, due anche. laureati
Premiati studenti delle superiori e universitari, due anche. laureati
Premiati studenti delle superiori e universitari, due anche. laureati
Premiati studenti delle superiori e universitari, due anche. laureati
Premiati studenti delle superiori e universitari, due anche. laureati
Premiati studenti delle superiori e universitari, due anche. laureati

Con una cerimonia molto partecipata, sono state consegnate domenica pomeriggio le Borse di Studio “Paolo e Davide Disarò“. All’interno dell’ex chiesa di Santo Stefano, oggi auditorium che porta il nome dei due indimenticati fratelli cesanesi morti nella tragedia della Val di Stava del 19 luglio 1985, sono stati consegnati i premi in denaro che intendono sostenere il percorso formativo dei giovani, nel ricordo di Paolo e Davide, una iniziativa che si ripete da ben 35 anni grazie alla generosità della famiglia Disarò che ha recentemente ufficializzato la disponibilità a finanziare l’appuntamento fino all’anno 2060. Il concorso prevedeva l’assegnazione di 24 Borse di Studio riservate a studenti iscritti alla scuola secondaria di secondo grado (superiori) e ad universitari. Il montepremi complessivo era di 14.500 euro (di cui 5.000 a carico dell’Amministrazione Comunale, 7.250 della famiglia Disarò, 750 dell’Acli e 1.500 della famiglia Spotti con due borse di studio alla memoria di Ambrogio Spotti).

Alla cerimonia di premiazione condotta da Fernando Bucchioni, hanno partecipato il sindaco con i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, il rappresentante dell’Acli Mario Piuri, i coniugi Disarò e la signora Spotti. In palio quest’anno c’erano 10 borse da 400 euro riservate agli studenti delle scuole secondarie di 2° grado, che sono state assegnate a: Martina Villa, Aurora Garbin, Anna Romanò, Martina Candiotto, Benedetta Mauri, Gaia Moro, Sara Calastri, Elisa Basilico e ai già diplomati Federico Sarcina e Arianna Grotto. Ulteriori 14 borse da 750 euro sono state assegnate agli studenti universitari iscritti ad un corso di laurea triennale, magistrale a ciclo unico o specialistica, suddivise in due borse per ogni anno accademico e due per gli studenti che hanno già ottenuto il diploma di laurea.

A ricevere questo premio sono stati Erika Rondinella, Martina Galantucci, Federica Fazzini, Marco Rastellino, Melissa Freti, Camilla Rastellino, Michela Sposato. Lauree triennali: Beatrice Sacchi, Ario Pelà Tancredi, Pietro Santambrogio, Silvia Rondinella, Erica Falisi. Con le borse di studio intitolare alla memoria di Ambrogio Spotti sono stati infine premiati gli studenti Valentina Interlandi e Ferdinando Radice.

Gabriele Bassani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?