La Ztl a intermittenza Nel salotto della movida

Chiesta al ministero l’attivazione di un varco elettronico a orario variabile

La Ztl a intermittenza  Nel salotto della movida

La Ztl a intermittenza Nel salotto della movida

Basta transenne provvisorie, nelle vie della movida arriva il varco elettronico nelle strade della movida. In accordo con residenti e commercianti il Comune ha chiesto al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’istituzione di una Ztl variabile in via Bergamo e via de Gradi. La zona a traffico limitato, che limita l’afflusso di veicoli nei momenti in cui le strade sono più affollate e occupate da tavolini e dehor, sarà organizzata a fasce orarie e a giorni specifici della settimana, che potranno comunque essere variati: accessi limitati il giovedì dalle 19.30 a mezzanotte, il venerdì e il sabato fino all’una, la domenica dalle 19.30 a mezzanotte. I varchi di accesso saranno collocati tra via Bergamo e via Pesa del Lino e all’angolo tra via Enrico da Monza e via de Leyva, e all’incrocio tra via Santa Margherita e via Porta, tra via de Gradi e via Vittorio Emanuele e tra vicolo de Gradi e via Aliprandi. Per residenti e commercianti Monza Mobilità rilascerà appositi permessi d’ingresso.

"Nella selezione dell’area da delimitare abbiamo verificato che la viabilità esterna garantisca una regolare circolazione: i flussi di traffico verranno infatti deviati sugli assi principali della rete viaria come via Vittorio Emanuele, via Aliprandi-Visconti e via Lecco", spiega l’assessora alla Mobilità Giada Turato. "Una Ztl variabile nelle vie della movida – aggiunge l’assessore al Commercio Carlo Abbà – è anche un modo per valorizzare il lavoro dei commercianti e garantire la tranquillità dei cittadini, con cui ci siamo confrontati a lungo prima di prendere la decisione, alla ricerca del migliore punto di equilibrio possibile".

M.Galv.