Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 lug 2022

La Versailles di Monza come non si è vista mai

Grazie alla realtà virtuale il visitatore può immergersi nei Giardini disegnati dal Piermarini e realizzati dagli Asburgo nel Settecento

6 lug 2022
monica guzzi
Cronaca

di Monica Guzzi Fino a pochi anni fa gli studiosi pensavano che fosse solo un bel progetto mai realizzato dal Piermarini. Una Villa Reale con i giardini simili a quelli di Versailles, costruiti su due livelli, uno da guardare e l’altro da godere, con un lungo canale navigabile che finiva in una grande vasca e una scenografia degna di una reggia francese. Poi si è scoperto che questo progetto corrispondeva alla realtà dei primi anni di vita della Villa e dei suoi Giardini. E ora, dopo una pubblicazione, un dvd e tanti premi e convegni, il Centro di documentazione Residenze reali lombarde è persino in grado di farlo vedere. Un’esperienza a 360 gradi per il visitatore che a partire da sabato potrà immergersi nell’atmosfera che si respirava alla corte dell’arciduca Ferdinando d’Asburgo, primo inquilino della villa voluta dalla madre Maria Teresa d’Asburgo nel 1777, e guardare i Giardini come nessuno li ha visti mai. L’appuntamento è con un tour virtuale in compagnia dell’abate Andres che coniuga l’interesse storico e culturale alle potenzialità delle nuove tecnologie. In 12 tappe, nel corso di una visita di un’ora, i visitatori accompagnati da uno storico dell’arte attraverso un racconto ricco di fascino si troveranno immersi nei giardini di allora grazie al visore Oculus Quest2 per esperienze di realtà virtuale. Basterà dare per esempio un occhio alla pista di hockey ormai abbandonata per scorgere in 3D un piano erboso inclinato: è il giardino inglese che gli ospiti della villa potevano contemplare dalla terrazza grande. "La villa infatti fu costruita su depositi glaciali, con un salto di quota fra due livelli", ricostruisce l’architetta Marina Rosa, una vita dedicata alla conoscenza della Villa, prima come ispettrice della Soprintendenza, poi come responsabile del cantiere dei restauri del ministero dei Beni culturali e oggi come studiosa e presidente del CdRR. "Di fianco ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?