Quotidiano Nazionale logo
3 apr 2022

La polizia locale celebra 154 anni

“Oltre un secolo e mezzo di dedizione e professionalità al servizio della nostra comunità". Ieri mattina la polizia locale ha festeggiato i 154 anni. Con 5 encomi del sindaco, 5 elogi del comandante e diversi attestati di riconoscenza di Regione Lombardia consegnati ai volontari del Gruppo comunale di protezione civile per il contributo al contrasto della diffusione del Covid-19. In piazza Duomo a consegnare i riconoscimenti l’assessore alla Sicurezza Federico Arena, il presidente del Consiglio comunale Filippo Carati e il comandante della polizia locale Pietro Curcio. Tra le Autorità, il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni, il prefetto Patrizia Palmisani, il questore Marco Odorisio, il comandante provinciale della guardia di finanza colonnello Maurizio Querqui, la direttrice della Casa circondariale Maria Pitaniello, l’arciprete don Silvano Provasi, il tenente colonnello dei carabinieri Luca Romano e Fausto Terzo del Comando dei vigili del fuoco. "Questo è un doveroso momento di riconoscimento e celebrazione per ringraziare i nostri agenti sempre a fianco dei cittadini per garantire legalità e sicurezza in città" ha detto il sindaco Dario Allevi. Gli encomi del sindaco sono andati al comandante Pietro Curcio. E all’assistente scelto Giuseppantonio Maggi, agli assistenti Luca Falconieri ed Erika Sala, all’agente Marco Dell’Utri del Nucleo Mobile e del Nost (Nucleo Operativo Sicurezza Tattica) e del Nucleo Cinofilo per l’intervento in occasione di una rissa in centro con arresto di uno spacciatore. Encomio anche al commissario capo Ferdinando Iengo. E al sovrintendente Sabrina Marzoli e all’agente Filippo Scibelli, che dopo l’incidente che aveva coinvolto un ciclista minorenne erano riuciti a individuare un pirata della strada in fuga. Al commissario capo Leonilde Digiovannantonio, che aveva individuato un 96enne con problemi di vista che circolava senza assicurazione, revisione e patente scaduta. Gli Elogi del comandante sono andati al sovrintendente Guido Giorgilli, al sovrintendente Giovanni Lauriola, all’assistente esperto Antonio Sepe, all’agente scelto Maria Paola Spatari e al responsabile della protezione civile Mario Stevanin. Gli attestati di riconoscenza di Regione Lombardia sono andati infine ai 5 capisquadra della protezione civile: Franco Motta, Alessandro Maffioli, Carlo Limonta, Maurizio Gaggero ed Elisabetta Bonassi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?