Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

La gara sul maxischermo, trattative in corso

L’Amministrazione comunale ne sta parlando con le Tv che detengono i diritti

Sabato all’U-Power Stadium (il vecchio Brianteo), c’erano oltre ottomila spettatori. E terminata la partita con tro il Benevento in maniera trionfale (3-0) e inatteso forse per i f avorevoli risultati maturati sugli altri campi, qualcuno ha iniziato a sventolare bandiere e suonare clacson.

"Venerdì sera l’appuntamento con la storia" hanno cominciato a dire in molti.

E se parecchi si stanno organizzando per acquistare il biglietto per la gara contro il Perugia (1.200 i tagliandi a disposizione), in parecchi sanno che a Perugia non potranno andare.

Distanza, giorno lavorativo, orario (alle 20.30)). Viaggio in automobile quasi obbligatorio, difficile organizzare pullman..

E quindi sui social soprattutto è partito un tam tam per fare pressioni sull’Amministrazione comunale per allestire un maxischermo in città che consenta a tutti di vedere la partirta, anche a chi non ha abbonamenti con le emittenti deputate, ma soprattutto per poter condividere l’entusiasmo e la passione di un momento mai vissuto prima.

L’Amministrazione comunale ha cominciato a lavorare per riuscire ad allestire il maxischermo. Ai più alti livelli c’è la consapevolezza che la richiesta che sta arrivando dagli appassionati è forte e concreta. Sono in corso i contatti con le emittenti che detengono i diritti per la partita.

Le sensazioni a questo riguardo sono positive.

Ma dove allestire poi il maxischermo?

Diverse le ipotesi che si stanno accavallando.

Dal centro storico, magari in piazza Trento e Trieste.

Ai Boschetti della Villa Reale. O all’Autodromo, nel Parco di Monza.

Fino all’ipotesi forse più suggestiva, lanciata dal sito internet Monza news: lo stesso stadio. Dove in fondo tutto è cominciato e dove tutto si potrebbe concludere.

Da.Cr.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?