Quotidiano Nazionale logo
1 feb 2022

In bilancio rigenerazione urbana e sicurezza

Il sindaco Gargiulo elenca le priorità che saranno illustrate in Consiglio e annuncia “ingenti risorse“ sul fronte sociale

alessandro crisafulli
Cronaca
Il sindaco Simone Gargiulo
Il sindaco Simone Gargiulo
Il sindaco Simone Gargiulo

di Alessandro Crisafulli La "nuova Desio" targata Simone Gargiulo è stata messa nero su bianco, dal primo cittadino, nella sua prima relazione ufficiale al Bilancio di previsione 2022-24. Un Bilancio che giovedì 3 sbarcherà in consiglio comunale, dove si annuncia la consueta "battaglia" tra maggioranza e opposizione. Nei giorni scorsi Gargiulo ha rifinito e presentato il documento programmatico. "Pur essendo una situazione di criticità e di incertezza, l’amministrazione ha il dovere di far fronte non solo al corretto svolgimento delle azioni di ordinaria amministrazione – spiega - ma anche di predisporre progetti di lungo respiro coerenti con la nostra idea di sviluppo organico della città. Da questo punto di vista, fondamentale è il ricorso alle risorse messe a disposizione dal PNRR". A livello urbanistico l’obiettivo è la "rigenerazione urbana", anche attraverso "delle azioni di coinvolgimento e ricucitura delle ferite presenti sul territorio". "Proprio come è stato fatto fatto per l’approvazione della variante al Polo d’Eccellenza – sostiene Gargiulo, riferendosi al piano di completamento della torre incompiuta nell’ex Autobianchi – la stella polare che ci guiderà sarà la valorizzazione del territorio e la restituzione alla collettività di servizi aggiuntivi in un’ottica di ricucitura non solo edilizia, ma anche ambientale". L’intenzione è quella di arrivare a un aggiornamento del Piano del traffico e una revisione del Piano di governo del territorio: "Sarà posta particolare attenzione a non penalizzare le differenti modalità di circolazione, veicolare, ciclistica, pedonale – sostiene il sindaco - con l’obiettivo di implementare un sistema adatto alla loro coesistenza". Poi, via al piano per l’eliminazione delle barriere architettoniche e a quello di alienazione di alcuni immobili comunali. Sul fronte della sicurezza, l’amministrazione ha intenzione di istituire un tavolo di lavoro tra istituzioni e forze dell’ordine attive in città, che si riunisca con cadenza periodica. "L’anno in corso vedrà un inevitabile cambio della ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?