Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
6 giu 2022

Il Salone “made in Brianza“

Dalla poltrona a dondolo “Boomerang“ degli studenti in fiera a incontri, mostre, performance ed eventi sul territorio

6 giu 2022
martino agostoni
Cronaca
Anche quest’anno Afol al Salone
Anche quest’anno Afol al Salone
Anche quest’anno Afol al Salone
Anche quest’anno Afol al Salone
Anche quest’anno Afol al Salone
Anche quest’anno Afol al Salone

di Martino Agostoni

E’ pronto ad aprire il Salone del Mobile 2022 e alla vetrina più grande e importante del mondo del settore dell’arredo quest’anno c’è un pezzo particolare del “made in Brianza“: la poltrona a dondolo “Boomerang“. E’ un lavoro realizzato dagli artigiani e designer del futuro, dagli studenti brianzoli che seguono i percorsi formativi per apprendere quei mestieri come il falegname, il tappezziere o la cucitrice che hanno portato la Brianza a diventare il distretto del mobile più grande d’Italia con 1.354 aziende e un fatturato prodotto di circa 2 miliardi di euro. La poltrona “Boomerang“ è il risultato del lavoro di 5 scuole dell’area monzese e comasca, tra cui l’istituto professionale Terragni di Meda e l’Ipsia Meroni di Lissone, assieme all’azienda Paola Lenti, e ha coinvolto circa 80 studenti che saranno a turno presenti allo stand. Al Salone che apre il 7 giugno alla fiera di Milano ci sarà anche quest’anno lo stand di Afol Monza e Brianza (Agenzia provinciale per la formazione, l’orientamento e il lavoro, al padiglione 911, stand 58). Afol sarà attiva anche al Fuori Salone col progetto “I mestieri del Design“ a cui partecipano 12 aziende medesi, nelle quali gli studenti possono frequentare tirocini curriculari (quest’anno sono stati 21, dal 2018 ne sono stati assunti 33).

Il Fuori Salone è già iniziato a Monza con le prime inaugurazioni che hanno dato avvio a un programma di 11 eventi distribuiti in 2 settimane in cui l’arredo e il design saranno i protagonisti in città. Fino ai primi giorni di luglio incontri, mostre, conferenze e performance legate dal filo conduttore che arriva al salone più importante del mondo dedicata al mobile e all’arredo, un settore in cui il territorio di Monza e Brianza è leader in Italia con circa 2.000 aziende coinvolte nel settore legno che occupano 13.000 addetti (dati 2022 di Assolombardia). Ogni sera, alle 18, vernissage con musica dal vivo in diversi punti della città, in gallerie, piazze, vie e teatri.

E ancora mostre (al Binario 7 “Chi vuol esser visionario? Il compensato curvato“) e allestimenti in vari punti della città. "Metti una star in salotto" è la proposta di Amerigo Milano Concept Store (Via Carlo Alberto, 31) con le bambole in legno Kokeshi fino al 13 giugno, mentre nel Parco, nel porticato del Bar Cavriga, la Scuola Agraria del Parco di Monza presenta fino al 16 giugno l’esposizione “Aut Out“ di prodotti di design artigianale, frutto del lavoro di 12 persone autistiche in formazione presso la scuola. E tra l’altro, allestimenti speciali dedicati alla Design Week alla Rinascente di largo Mazzini.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?