Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Il centrodestra ha scelto l’avvocata Laura Borella

Sarà la giovane professionista a sfidare gli avversari alle elezioni del 12 giugno. Obiettivo riconquistare la guida del municipio dopo 10 anni di centrosinistra

fabio luongo
Cronaca
Laura Borella ha 44 anni è nata e cresciuta a Lissone vive in città ed esercita la professione di avvocata a Monza È il volto nuovo del centrodestra
Laura Borella ha 44 anni è nata e cresciuta a Lissone vive in città ed esercita la professione di avvocata a Monza È il volto nuovo del centrodestra
Laura Borella ha 44 anni è nata e cresciuta a Lissone vive in città ed esercita la professione di avvocata a Monza È il volto nuovo del centrodestra

di Fabio Luongo

Avvocata, 44 anni, nata e cresciuta a Lissone, vive in città ed esercita la professione a Monza. Sostenuta da Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e dalle liste civiche Per Lissone Oggi e Lissone in Movimento, sarà Laura Borella la candidata sindaca unitaria del centrodestra alle elezioni amministrative del 12 giugno. L’annuncio del nome è stato ufficializzato in queste ore dai vertici locali di partiti e formazioni civiche assieme ai rispettivi coordinatori provinciali. Una svolta dopo settimane di confusione tra tocandidati e nomi eccellenti bruciati.

Borella avrà "il pieno appoggio" di una coalizione ampia, "unendo così – spiegano dal centrodestra – le visioni dei partiti politici e gli stretti rapporti col territorio di energie civiche e sociali, coniugando consolidate esperienze con nuovi entusiasmi". Diplomata al liceo classico Zucchi di Monza e laureata in giurisprudenza alla Statale di Milano, Borella porta avanti il lavoro di avvocato con un suo studio professionale nel capoluogo brianzolo.

Volto nuovo per la politica locale, guiderà "una squadra coesa – sottolineano i gruppi della coalizione – che propone il proprio candidato sindaco dopo un approfondito lavoro programmatico sui progetti da proporre ai lissonesi".

"Ascolto e vicinanza al territorio, attenzione alle famiglie e alle imprese, confronto con i cittadini su tematiche ad elevato impatto sociale sono le fondamenta del programma per gli anni a venire – chiariscono – per trasformare Lissone in una città ambiziosa, orgogliosa e vivace, come deve essere la seconda città della provincia per numero di abitanti, dimenticando dieci anni di malgoverno del centrosinistra, privo di uno sguardo a medio-lungo termine e perennemente alle prese con interventi emergenziali compiuti in ritardo o dopo molteplici segnalazioni dei cittadini".

Obiettivo dichiarato del centrodestra dopo 10 anni di opposizione, "restituire slancio alla città".

"Laura ha scelto di mettersi in gioco convinta dalla progettualità che vogliamo mettere in campo – raccontano da Lega, FdI, FI, Lissone in Movimento e Per Lissone Oggi – perché Lissone merita molto più di quello che oggi offre in termini di servizi e di attenzione a territorio. È sotto gli occhi di tutti il pessimo stato in cui versano le strade, i marciapiedi, le aree verdi. L’Amministrazione uscente si è dimenticata persino delle piccole cose che interessano la quotidianità delle persone e ha raccontato come manutenzioni straordinarie quelli che sono interventi ordinari. Vogliamo ripartire per restituire un volto nuovo a Lissone, un volto che guardi al futuro con rinnovata fiducia".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?