Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 mag 2022

Il Ballerini raddoppia: nasce il corso in 4 anni

A fianco di quello tradizionale quinquennale l’istituto alberghiero aprirà il settore Enogastronomia & Ospitalità sul modello europeo

20 mag 2022
gualfrido galimberti
Cronaca
Il Collegio Ballerini è un’eccellenza nel settore dell’istruzione alberghiera
Il Collegio Ballerini è un’eccellenza nel settore dell’istruzione alberghiera
Il Collegio Ballerini è un’eccellenza nel settore dell’istruzione alberghiera
Il Collegio Ballerini è un’eccellenza nel settore dell’istruzione alberghiera
Il Collegio Ballerini è un’eccellenza nel settore dell’istruzione alberghiera
Il Collegio Ballerini è un’eccellenza nel settore dell’istruzione alberghiera

di Gualfrido Galimberti

Il Collegio Ballerini raddoppia: nasce un percorso quadriennale per il settore Enogastronomia & Ospitalità alberghiera. Il progetto è l’unico approvato dal ministero dell’Istruzione relativamente alle province di Monza e Brianza, Milano e Varese. Già anni fa il Ballerini era stato il primo istituto scolastico di grande tradizione liceale che aveva deciso di puntare su un istituto alberghiero. Quasi una eresia a detta di molti: la storia ha poi dimostrato che la scelta era stata avveduta. Ora questo corso quadriennale che, nelle intenzioni della Facec (Fondazione Ambrosiana per la Cultura e l’Educazione Cattolica), a capo del collegio, servirà ancora di più per proiettare la scuola di via Verdi nella dimensione europea. "Il ministero - spiega il preside Roberto Pagani - ha molto apprezzato il nostro progetto, che si inserisce nell’iter di avvicinamento della scuola italiana agli standard europei, dove i ragazzi completano il loro percorso scolastico nella maggior parte dei casi a 18 anni. Per loro, insomma, la scuola superiore si conclude in quattro anni". Chi pensa che l’anno in meno corrisponda a un livello di preparazione inferiore è fuori strada: il corso quadriennale, che porta all’esame di maturità, servirà per dare una forte impronta professionale ai futuri chef e al personale di sala. Due anni uguali per tutti, poi un biennio di alta specializzazione. Questo nuovo percorso di studio, tuttavia, fin dalle prime battute si caratterizza per una spiccata attenzione al mondo del lavoro, con numerose ore in ristoranti o alberghi, 38 settimane all’anno di studio (dall’inizio di settembre fino alla fine di giugno) di impegno contro le 33 delle altre scuole, ma anche una articolazione oraria settimanale che prevede una maggiore presenza dei ragazzi rispetto alle scuole tradizionali.

A dare garanzie dovrebbe bastare la fama del Collegio Ballerini, già in testa a tutte le classifiche di Eduscopio: scuola che garantisce la maggiore possibilità di lavoro rispetto alle altre dello stesso settore (lo scorso anno i ragazzi avevano un contratto in mano ancora prima di sedersi al banco per l’esame di maturità), con una notevole corrispondenza tra l’impiego trovato e gli studi portati a termine. "Ci siamo accorti in anni di esperienza - racconta Pagani - che molti ragazzi hanno un talento spiccato per quella che è la parte più strettamente professionale, tra cucina e sala. Ne esistono però anche molti altri che hanno interessi e capacità a 360 gradi. Per questi ultimi resta valido il tradizionale percorso di 5 anni: il corso quinquennale sarà per chi desidera sviluppare anche la competenza manageriale".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?