Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

Gabbioneta sposa Tmp Obiettivo i mercati mondiali

La fusione sull’asse Nova Milanese-La Spezia darà vita a un’azienda leader. L’impegno dei vertici: "Verrà creato un modello di impianto in due sedi"

veronica todaro
Cronaca
Accordo fra Gabbioneta Pumps e Termomeccanica Pompe
Accordo fra Gabbioneta Pumps e Termomeccanica Pompe
Accordo fra Gabbioneta Pumps e Termomeccanica Pompe

di Veronica Todaro

Da città della Brianza a nome conosciuto in tutto il mondo. Grazie al processo di fusione tra la Gabbioneta Pumps, con sede in via Agnesi 1, sito inaugurato nel 2016, e Termomeccanica Pompe, le due eccellenze dell’industria italiana produttrici di pompe ingegnerizzate, Nova Milanese sarà nominata a livello internazionale, dato che unendosi i due gruppi daranno vita a un’azienda leader a livello mondiale nel settore dell’energia, della desalinizzazione, della trasmissione dell’acqua e dell’olio e gas.

David Paradis, chief executive officer del gruppo Trillium Flow Technologies, di cui fa parte la Trillium Pumps Italy – Gabbioneta Pumps, ha infatti portato a termine l’acquisizione di Tmp, Termomeccanica Pompe. "Questo è un momento emozionante per entrambe le aziende – ha dichiarato Paradis – in quanto entrambe devono il loro successo a un grande team e alla loro produzione di altissima qualità. Verrà creato un modello di ‘impianto in due sedi’. La produzione continuerà sia negli stabilimenti Termomeccanica Pompe a La Spezia, sia in quelli a Nova Milanese di Gabbioneta Pumps e saranno confermati i team di entrambe le strutture".

La fusione creerà un produttore più grande e competitivo, combinando due marchi italiani la cui forza deriva da un’eredità ultracentenaria: la Gabbioneta, nata a Sesto San Giovanni nel 1897 e Termomeccanica nata a La Spezia nel 1912.

Inoltre la combinazione creerà un importante concorrente, con una maggiore quota di mercato, migliorerà la redditività grazie alle risorse combinate, creerà sinergie di acquisto con economie di scala e sinergie commerciali più forti. I singoli team di ingegneria e gestione dei progetti serviranno meglio clienti con un portafoglio di prodotti più ampio e complementare. Infine la combinazione migliorerà la presenza di Trillium nelle applicazioni idriche, tra cui la desalinizzazione e il raffreddamento e l’acqua di alimentazione per centrali elettriche. Paolo Macchi, amministratore delegato di Trillium Pumps Italia, ha spiegato: "I prodotti e servizi di Termomeccanica Pompe combinati con l’offerta di pompe di Trillium ci consentono di partecipare a progetti e mercati a cui le singole aziende non sono state in grado di accedere". Dello stesso avviso Edoardo Garibotti, amministratore delegato di Termomeccanica Pompe: "Tutta la nostra organizzazione ruota attorno allo sviluppo e alla fornitura di soluzioni di pompaggio ingegnerizzate sotto forma di prodotti e servizi su misura per i nostri clienti. Questo è un valore che condividiamo con Trillium Flow Technologies, che, con la sua portata globale, consentirà a Termomeccanica Pompe di rafforzare ulteriormente la propria eredità".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?