Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Disabili, a Monza lotta contro i furbetti dei parcheggi

Auto posteggiate abusivamente, cani lasciati a sporcare davanti ai posti, addirittura i sacchi della spazzatura raccolti sulle piazzole

dario crippa
Cronaca
pintus monza problema parcheggi disabili occupati da immondizia
Un parcheggio disabili

Monza -  Lo stallo è ben segnalato. I contorni marcati in un inequivocabile colore giallo. Il disegno di una carrozzina in mezzo. Ma c’è chi non lo rispetta. Tanti. Troppi. Chi vive con il peso dell’handicap sa che oltre a dover individuare i posti liberi a disposizione (pochi, troppo pochi), nonostante siano riservati a chi ha i suoi problemi, dovrà verosimilmente lottare, ogni giorno, con un’orda di incivili che tenteranno di approfittare dello spazio libero, ghiotta occasione per chi ha fame di parcheggi. "Ma è solo per 5 minuti" la frase ricorrente del furbetto di turno “sorpreso” fuori posto. Anche se poi i minuti, comunque troppi, si allungano regolarmente a tempi inenarrabili. "Ma perché tu hai quel posto? Mi sembra che cammini abbastanza bene" una delle giustificazioni più odiose che possono essere snocciolate nelle discussioni accese che a volte si accendono fra chi ha diritto a quel posto e chi invece proprio no. Perché un handicap non è sempre misurabile con un’occhiata. Qualcuno utilizza i pass per disabili sottratti a parenti e genitori, di solito anziani: è vero, c’è chi ne abusa. Ma questo non giustifica chi invece quei posti proprio non li rispetta. “Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”: lo slogan è finito da tempo su alcuni cartelli esposti da persone illuminate e/o esasperate. C’è il furgone del commerciante o dell’artigiano che si posiziona per le sue consegne sprezzante delle esigenze del disabile di turno, ("sto lavorando, suvvia!"), c’è addirittura il camion dei traslochi che in una zona priva o quasi di parcheggi non si fa problemi a utilizzare quel posto (avvistato di recente in via Col di Lana). E ci sono casi clamorosi: uno, testimoniato dalla fotografia che pubblichiamo in questa pagina, è stato segnalato da una residente al quartiere San Fruttuoso. Senza fornire ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?