Franco Mussida coltiva da anni anche un altro affascinante percorso artistico.
Franco Mussida coltiva da anni anche un altro affascinante percorso artistico.

di Fabio Luongo

L’arte torna a farsi concreta. Dopo tanti mesi di iniziative a distanza e di stop alle attività in presenza il MAC ritorna accessibile al pubblico, con le sue opere e le sue mostre. Da oggi il Museo d’Arte Contemporanea riapre le porte, con un nuovo orario rimodulato sulla base delle disposizioni anti-Covid più recenti.

La struttura espositiva di viale Elisa Ancona si potrà quindi visitare nei soli giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19, con il giovedì sera in cui ci si potrà attardare nelle sale fino alle 21. Gli ingressi saranno gratuiti, ma per poter accedere al Museo sarà necessario prenotare scrivendo a prenotazioni.museo@comune.lissone.mb.it o telefonando allo 0397397202.

Fino a domenica 21 al MAC si potrà scoprire la mostra "Il mistero che trasforma la musica in emozioni" che propone disegni, sculture e altre opere di Franco Mussida, il chitarrista della Pfm, la Premiata Forneria Marconi, band di rock progressive famosa a livello internazionale: oltre che musicista, compositore, saggista e ricercatore che lavora proprio sul rapporto tra musica ed emozioni, Mussida coltiva da anni anche un altro affascinante percorso artistico. Nelle sale del museo, inoltre, ci saranno i dipinti della Collezione Storica, con tele di maestri del secondo ‘900.