Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Monza, la vittoria di Beatrice: ecco il farmaco salvavita, ora posso respirare

Dopo la campagna social (e il nostro articolo) AIFA ha approvato anche in Italia la rimborsabilità del Kaftrio per i malati di fibrosi cistica

dario crippa
Cronaca
Beatrice Elerdini, 42 anni, affetta da Fibrosi Cistica ha contratto anche il Covid
Beatrice Elerdini, 42 anni, affetta da Fibrosi Cistica ha contratto anche il Covid

  Monza, 2 aprile 2022 - La battaglia è vinta. Una battaglia di civiltà. Dopo il nostro articolo pubblicato sul Giorno del 24 marzo scorso, e dopo una campagna stampa e social intensissima a cui hanno partecipato diverse associazioni, pazienti e testate giornalistiche, l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha approvato quello che diversi malati attendevano da tempo. Anche in Italia come nel resto d’Europa sarà possibile utilizzare il Kaftrio, un farmaco indispensabile per i malati di Fibrosi Cistica, capace di correggere le alterazioni della proteina CFTR, prodotte dalla mutazione F508del, la più comune tra le mutazioni che causano la fibrosi cistica. Il farmaco permette altresì di affrontare in condizioni decisamente “più sicure” l’eventuale infezione da Covid. Vertex Pharmaceuticals ha annunciato con orgoglio la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della rimborsabilità dell’estensione d’indicazione di KAFTRIO® 75 mg/50 mg/100 mg(ivacaftor/tezacaftor/elexacaftor) in regime di associazione con ivacaftor 150 mg. Il regime in triplice combinazione è ora rimborsabile per i pazienti affetti da Fibrosi Cistica (FC) di età pari o superiore a 12 anni che presentano almeno una mutazione F508del nel gene regolatore della conduttanza transmembrana della fibrosi cistica (CFTR). "A partire da oggi un numero sempre maggiore di pazienti italiani potrà beneficiare di una terapia modulatrice della proteina CFTR in grado di agire sulle cause all’origine della Fibrosi Cistica e con il potenziale di rivoluzionare il trattamento della malattia", ha dichiarato Federico Viganò, Country Manager per Italia e Grecia di Vertex Pharmaceuticals. "Grazie all’accordo per la rimborsabilità in Italia del nostro portfolio di farmaci per la Fibrosi Cistica sottoscritto con AIFA a luglio 2021, ai pazienti eleggibili (oltre 500) sarà garantito l’accesso a queste terapie". I farmaci per la FC di Vertex sono rimborsati in oltre 30 Paesi in tutto il mondo, inclusi Australia, Francia, Germania, Repubblica d’Irlanda, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Regno Unito e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?