Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
29 lug 2022
alessandro crisafulli
Cronaca
29 lug 2022

Ex Pozzoli, scovati i furbetti dei rifiuti

Guerra aperta a vandali e scaricatori abusivi che hanno preso di mira il vecchio supermercato fallito

29 lug 2022
alessandro crisafulli
Cronaca

di Alessandro Crisafulli

Un buco nero nel centro abitato. Un’oasi felice (almeno fino a pochi giorni fa) per scaricatori abusivi di rifiuti, vandali, sbandati a caccia di qualcosa di utile. È il grande piazzale antistante l’ex supermercato Pozzoli di Desio, in via Mascagni.

Da quando la struttura è fallita è diventato uno dei tanti luoghi abbandonati e degradati della città. Una situazione che va avanti da un paio di anni ma che nelle ultime settimane, complice il caldo torrido, ha assunto le sembianze di una emergenza ambientale: le condizioni igieniche del parcheggio sono diventate insostenibili, tanto da attirare la presenza di animali, come topi e insetti. E con la presenza di materiale inquinante. Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni la polizia locale si è recata sul posto (che è proprietà privata) per avviare le indagini. Mettendo le mani nella spazzatura, cercando indizi, realizzando un reportage fotografico. Gli accertamenti hanno dato i loro frutti: "Coloro che hanno abbandonato i rifiuti nel parcheggio dell’ex Pozzoli market sono stati individuati e multati – spiega il vicesindaco Andrea Villa (nella foto) –. Ringrazio la nostra Polizia locale e Gelsia Ambiente per il lavoro che ha permesso di identificare queste persone, non di Desio, che hanno preso la nostra città per la loro discarica. Controlli e sanzioni ci sono, che sia un segnale chiaro per tutti. Adesso sarà attivato l’iter per la rimozione, tenendo presente che c’è di mezzo il fallimento". Nel piazzale sono nate tante micro-discariche dove c’è di tutto, scarti edili, legna, mobilio, pallet, lastre, ingombranti, valigie, vestiti, cartoni, bottiglie di alcolici. Ma oltre ai rifiuti è l’intera struttura che cade a pezzi ed è stata di presa di mira anche dai vandali: estintori strappati, vetrate infrante, cestini rotti. Uno scenario di degrado, laddove un tempo accorrevano centinaia di famiglie a fare la spesa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?