Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 mag 2022

"Ero lì quando Gambino ha detto “rapinate Cristian“"

In Assise il 17enne testimone oculare del piano del presunto mandante e dei due baby killer: "Disse loro di prendergli i soldi e la droga"

26 mag 2022
stefania totaro
Cronaca

di Stefania Totaro "La mattina del giorno dell’omicidio di Cristian eravamo nella camera da letto di Giovanni Gambino a farci una canna quando R. ha tirato fuori la storia di accoltellare Cristian e Giovanni ha detto di rapinargli la droga e i soldi perchè dicevano che Cristian girava con 1000 euro nel portafogli, soldi che venivano dallo spaccio e dalla pensione di invalidità che prendeva perchè si era rovinato con la droga". A testimoniare davanti alla Corte di Assise di Monza ieri un 17enne monzese del quartiere San Rocco dove il 29 novembre 2020 il 42enne Cristian Sebastiano è stato colpito da una trentina di coltellate sotto i portici da due baby killers che gli hanno rapinato una dose di cocaina. R. e S., rispettivamente 14 e 15 anni all’epoca del delitto, tossicodipendenti e residenti nello stesso quartiere, sono già stati condannati a 14 anni di reclusione, confermati anche nel processo di appello, dove i giudici hanno disposto una perizia psichiatrica che ha concluso come l’abuso di droga dall’età di 12 anni possa avere inciso negativamente sulla loro crescita. Ora alla sbarra c’è Giovanni Gambino, 43enne monzese vicino di casa e amico della vittima, dall’aprile 2011 in carcere perchè per gli inquirenti ha istigato all’omicidio i due minorenni. Il 17enne è considerato dalla pm della Procura di Monza Sara Mantovani un teste chiave del processo perchè era uno dei migliori amici di R. e ha trascorso con l’allora 14enne tutta la giornata, prima e dopo il delitto. "E’ stata la prima volta quella mattina che ho sentito Giovanni parlare di rapinare Cristian, ma da come ne parlava sembrava che ne avessero già parlato – ha raccontato il 17enne – So che R. e Giovanni si conoscevano perchè R. gli vendeva qualche canna, mentre so che R. e Cristian si conoscevano bene perchè ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?