Controlli delle polizia nei luoghi caldi dello spaccio
Controlli delle polizia nei luoghi caldi dello spaccio

Monza, 27 Agosto 2018 - Quasi 2 chilogrammi di hascisc e 2000 euro in contanti, 2 marocchini arrestati. E' il bilancio dell'ennesimo controllo antidroga tra la stazione ferroviaria di Monza e i giardini pubblici eseguito sabato pomeriggio dagli uomini del Commissariato di polizia di Stato monzese. Gli agenti, con l'ausilio di personale della Questura di Milano, hanno passato al setaccio i luoghi 'caldi' per la presenza di extracomunitari in città e sono intervenuti nei giardini di via Durini dove hanno notato due uomini con un capannello di persone intorno. Alla vista dei poliziotti c'è stata un fuggi fuggi generale, ma gli agenti sono riusciti ad individuare e bloccare due marocchini, un 40enne residente a Cavenago Brianza ma domiciliato a Bellusco e un 28enne senza fissa dimora, entrambi con precedenti denunce alle spalle. In una borsa sotto una panchina i poliziotti hanno trovato 1900 grammi di hascisc diviso in panetti, mentre nelle tasche del 28enne c'erano 2000 euro in contanti. Sono scattati gli arresti e questa mattina i marocchini sono stati processati per direttissima al Tribunale di Monza. Davanti al giudice hanno dichiarato che non erano i proprietari della borsa con la droga e che i soldi servivano per pagare un avvocato. Ma i loro arresti sono stati convalidati e gli imputati restano in carcere fino al processo fissato per il 25 settembre.