Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 feb 2022

Distributore ex Lombarda, vincono i curatori

Via libera alla riqualificazione, ma resta aperta la destinazione dell’area ancora inquinata: deve decidere il Consiglio di Stato

8 feb 2022
stefania totaro
Cronaca

di Stefania Totaro Via libera alla riqualificazione del distributore di carburante sull’area della ex Lombarda Petroli, ma senza l’ampliamento che era stato negato dalla Regione e con l’obbligo per il Comune di Villasanta, che aveva negato l’autorizzazione, di convocare una conferenza di servizi con la presenza di tutti gli Enti per un esame congiunto delle soluzioni tecniche. Lo ha stabilito il Tar della Lombardia, facendo segnare un punto a favore della curatela del fallimento della raffineria di Villasanta da cui, la notte del 22 febbraio 2010, vennero sversate quasi 3mila tonnellate di gasolio e oli combustibili, che dal fiume Lambro finirono fino al delta del Po e che attende ancora la bonifica. Sullo sfondo l’annosa questione tra il fallimento Lombardia Petroli e il Comune di Villasanta sul futuro dell’area di 160mila metri quadrati per cui si attende a breve la decisione definitiva del Consiglio di Stato. Intanto sul distributore di carburanti che si trova subito dopo il sottopasso che esce dal centro di Villasanta i giudici amministrativi hanno parzialmente accolto il ricorso presentato dall’avvocato Umberto Grella ritenendo che la decisione non può essere solo comunale, ma vede il necessario esercizio di un potere congiunto con la Regione Lombardia, che nel dicembre 2020 aveva inviato una diffida alla proprietà per far ammodernare il distributore inserendo anche la pompa del gas metano e le colonne elettriche di ricarica. Il progetto presentato dal fallimento Lombarda Petroli è stato giudicato dal Tar troppo innovativo e ampio, quindi per rispettare la diffida della Regione dovrà essere rivisto e ridimensionato, adeguando il distributore confermato nella posizione attuale, senza eccessivi allargamenti, ma considerando anche l’esigenza di parziali spostamenti per consentire la formazione di una nuova rotatoria stradale che agevoli il traffico nell’incrocio. E questa soluzione tecnica finale dovrà essere trovata in sede di conferenza di servizi in ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?